Utente:Andrea.pizzocaro/Sandbox/Identità sessuale

Da Wikipink - L'enciclopedia LGBT italiana.

Il termine identità sessuale può essere utilizzato:

  • 1. per manifestare pubblicamente il nostro orientamento sessuale. Intesa in questo senso, l’identità sessuale, secondo la sessuologia nordamericana, consiste in una dei tre elementi che vanno a comporre l’orientamento sessuale di una persona, gli altri due sono il comportamento sessuale e il desiderio sessuale. Generalmente le tre componenti combaciano, ad esempio un uomo che è attratto da altri uomini (desiderio), s’identifica come omosessuale o gay (identità) e agisce seguendo il desiderio (comportamento). Ci sono casi in cui invece identità, comportamento e desiderio non corrispondono, ad esempio quando un uomo è sessualmente attivo con altri uomini ma preferisce celare la sua identità e “passare” per etero.
  • 2. come sinonimo di identità di genere. Tale termine è stato coniato negli anni ’60 da psicoanalisti americani e la traduzione francese di uno dei primi scritti in cui appare questa espressione, utilizza la locuzione identité sexuelle (identità sessuale). Nella tradizione sessuologica europea identità sessuale è preferito a identità di genere.
  • 3. riferendosi alla coincidenza delle parti del corpo di una persona ad uno dei due sessi; ad esempio una persona è femmina se possiede una vagina, un utero, una clitoride, etc. Questo senso viene perlopiù usato nel mondo cattolico e psicoanalitico europeo e spesso l’espressione completa è “identità sessuale biologica”.

Note