Edward Irenaeus Prime-Stevenson

Da Wikipink - L'enciclopedia LGBT italiana.
(Reindirizzamento da Xavier Mayne)
Voce scritta da Stefano Bolognini, liberamente modificabile.
Edward Irenaeus Prime-Stevenson il 26 dicembre 1928

Edward Irenaeus Prime-Stevenson (Madison 23 luglio 1858 - Losanna 23 luglio 1942), scrittore, critico musicale e giornalista gay statunitense[1]. Prime-Stevenson è stato il primo scrittore americano a pubblicare un romanzo apertamente gay [2] con lo pseudonino Xavier Mayne [3]

Biografia

Il frontespizio di The intersexes: A History of Simisexualism as Problem in Social Life pubblicato da Edward Irenaeus Prime-Stevenson a Napoli nel 1908 sotto lo pseudonimo Xavier Mayne
Edward Prime Stevenson è nato il 23 gennaio 1858 a Madison in New Jersey[3] ultimo di cinque figli, un padre sacerdote presbiteriano e preside scolastico e di una donna proveniente da una famiglia di letterati[3].

Dopo gli studi classici passò a legge, studi che non si concretizzarono mai in un lavoro. Scelse immediatamente la scrittura dedicandosi alla fiction, alla poesia e alla critica musicale. Collaborò con periodici come Harper's e l'Indipendent di New York.

A 19 anni [2] incominciò a pubblicate libri di successo per ragazzi come Cockades (1887) e Left to Themselves (1891), entrambi concentrati su strette amicizie omoerotiche tra adolescenti. Il suo nome, tra gli autori celebri, fu inserito nella prima edizione del Who's Who in America (1899-1900).

Nel 1901 Prime-Stevenson si trasferì in Europa dove incominciò a scrivere testi apertamente omosessuali sotto lo pseudonimo Xavier Mayne.

Nel 1906 il suo romanzo Imre: A Memorandum fu stampato privatamente dall'editore "Rispoli" a Napoli. Lo scritto, primo di un autore americano, parla apertamente e positivamente di omosessualità. Nel 1908 Prime-Stevenson, sempre sotto pseudonimo e sempre a Napoli, darà alle stampe un trattato di sessuologia The intersexes: A History of Simisexualism as Problem in Social Life. Il testo rappresenta un difesa dell'omosessualità in prospettiva scientifica, giuridica, storica e personale.

Del suo soggiorno europeo, tra Losanna e Firenze, si sa molto poco. E' certo che frequentò Capri dove conobbe lo scrittore esteta Jacques d'Adelsward-Fersen a cui dedicò il racconto La biblioteca di Dayneford pubblicato in 'Pagine passate di mano in mano' a cura di Mark Mitchell e David Leavitt, che costituisce l'unica opera tradotta in italiano dell'autore.

Prime-Stevenson pubblicò poi, con il suo vero nome, una collezione di racconti brevi Her enemy, Some friends, and other Personage nel 1913 che contengono numerosi riferimenti e informazioni sull'omosessualità.

La sua produzione andò rallentando (due tipografie fiorentine pubblicheranno un suo lavoro sulla musica e un libro di racconti) nel corso degli anni e si interruppe con la morte dell'autore per infarto a Losanna in Svizzera.

Il suo necrologio sul New York Time lo ricorda come scrittore e critico musicale.

Bibliografia

  • Edward Prime-Stevenson, White cockades : an incident of the "forty-five", Trow's Printing and Bookbinding Company 1887.
  • Edward Prime-Stevenson, Left to themselves: being the ordeal of Philip and Gerald, Hunt & Eaton, New York 1891.
  • Xavier Mayne (Pseud. ma Edward Prime-Stevenson), Imre : a memorandum, Rispoli, Naples 1906.
  • Xavier Mayne, Intersexes: a History of Similisexualism As a Problem in Social Life, stampato in proprio, 1908.
  • Edward Prime-Stevenson, Her Enemy, Some Friends- and Other Personages: Stories and Studies Mostly of Human Hearts, G & R. Obsner, Florence 1913.
  • Edward Prime-Stevenson, Dramatic stories to read aloud, Tip. Carpigiani e Zipoli, Florence 1924
  • Edward Prime-Stevenson, Essay on the history of the opera, in Verdi, Giuseppe, Il trovatore : an opera in four acts; libretto by S. Cammarano ; the english version by Natalia MacFarren, G. Schirmer, New York c1926.
  • Edward Prime-Stevenson, Long-haired iopas: Old chapters from Twenty five years of Music-criticism, By The Presse Of The Italian Mail, Florence, 1927.
  • Edward Prime-Stevenson, The intersexes : a history of similisexualism as a problem in social life, Arno Press, (1975) [1908].
  • Edward Prime-Stevenson, Imre: A Memorandum, Broadview literary texts, Peterborough 2003 [1906].
  • Edward Prime-Stevenson, Janus, BiblioLife, LLC, United States 2009.

Note

  1. Vern L. Bullough, Before Stonewall: Activists for Gay and Lesbian Rights in Historical Context, Haworth Press Inc, 2003, pp. 35–36.
  2. 2,0 2,1 Robert Aldrich - Garry Waterspoon, Who's Who in gay e lesbian history, from Antiquity to World war II, Routledge, 2001, pp. 302-304
  3. 3,0 3,1 3,2 Vern L. Bullough, Before Stonewall: Activists for Gay and Lesbian Rights in Historical Context, Haworth Press Inc, 2003, pp. 35-36

Collegamenti esterni