Sileni

Da Wikipink - L'enciclopedia LGBT italiana.

I Sileni sono figure semi-selvatiche facenti parte del mondo mitologico classico, caratterizzate da un corpo umano associato a strette orecchie appuntite e una lunga coda equine. In questo si distinguono nettamente dai Satiri che alle sembianze umane aggiungono invece caratteristiche caprine (quali le corna, orecchie più larghe e appuntite, una piccola coda e talora gambe o zoccoli caprini). Tuttavia il vecchio Sileno - chiamato Papposileno - è una figura che si avvicina maggiormente al Satiro che non al Sileno. Comunque entrambe le figure fanno parte del mondo bacchico e quindi spesso si accompagnano a Dioniso o a menadi.
In quanto figure legate alla fecondità sia vegetale che animale i Sileni vengono spesso rappresentati col fallo eretto: o intenti a danzare con le menadi, o impegnati ad insidiarle sessualmente. Diversamente li si possono trovare intenti a masturbarsi, o in rapporti omosessuali fra di loro.
Nelle figurazioni dell'antica ceramica greca i Sileni sono le uniche figure maschili che vengono mostrate mentre hanno rapporti orali o anali fra di loro.

Galleria d'immagini

Bibliografia

  • K.J. Dover Homosexualité Grecque, Poitiers / Ligugé 1982

Voci correlate