Riviste omofile

Da Wikipink - L'enciclopedia LGBT italiana.


Con il nome di "riviste omofile" si intendono i periodici pubblicati nel periodo successivo alla distruzione del primo movimento omosessuale da parte del nazifascismo e dello stalinismo (1933-1945), e prima della nascita del movimento gay (1969). Il loro periodo di vita va quindi dal 1945 circa fino al 1970 circa.

In Danimarca

Galleria

Pan (1954-presente)

Vennen (1949-1974)

La rivista omofila danese "Vennen"fu fondata nel 1949 da Axel Axgil, nato Aksel Johannes Lundhal Madsen (3 aprile 1915 – 29 ottobre 2011), e dal suo compagno Ejgil Eskildsen (24 aprile 1922 – 22 settembre 1995), che dal 1957 decisero di adottare per entrambi il cognome Axgil, ed il 1° ottobre 1989 registrarono ufficialmente la loro unione a Copenhagen, assieme ad altre dieci coppie.
"Vennen" era la rivista ufficiale di uno primi gruppi omofili a nascere nel dopoguerra in Europa, il Forbundet af 1948 (fondato da Axel Axgil il 23 giugno 1948, e che oggi, con il nome di Landsforeningen for bøsser og lesbiske, è uno dei più longevi gruppi gay del mondo).
Il Forbundet af 1948 si dissociò dalla rivista dal 1955, anno in cui, dopo un processo, Axel ed Eigil subirono una condanna ad un anno e mezzo di carcere ciascuno, per aver pubblicato sul periodico foto maschili che, come si legge nella sentenza, "anche se non oscene, possono essere ritenute una speculazione commerciale con un intento sensuale".
Dal 1956 "Vennen" venne guidata dal giornalista Martin Elmer, che ne fu caporedattore dal 1962 al 1974, anno della sua chiusura.

Bibliografia

  • M. Craig, Masked voices: gay men and lesbians in cold war America, State University of New York Press, New york 2012, pp. 69–70. ISBN 9781438440163.
  • Kaj Erik Nielsen, Da Kinsey-rapporten kom til Danmark 1948, Zaurits-bureau, 17 agosto 2008.
  • Alexis Kunsak, Axel Rose to the challenge, dedicating his life to gay rights, "The Copenhagen Post" (8 aprile 2012), 4 luglio 2014.
  • Jan Magnusson, voce; "Literature of Scandinavia" in: Routledge International Encyclopedia of Queer Culture. Routledge, 2012, pp. 499–500. ISBN 9781136761812.
  • Rex Wockner, World's first gay marriage, "The Stranger", (21 giugno 2007) 17 agosto 2008.
  • Robert Aldrich & Garry Wotherspoon, Who's who in contemporary gay and lesbian history, Vol.2: From World War II to the Present Day, Routledge, 2005. ISBN 9781134583133.

Galleria

In Francia

Arcadie (1954-1982)

Bibliografia

http://www.archiveshomo.info/sommaires-de-revues/arcadie.htm

Futur (1952-...)

Juventus (1959-1960)

La rivista omosessuale francese "Juventus", fu fondata nel 1959 da Yves Baschey e Jean Basile (che rifiutarono di definire "omofila" la pubblicazione, preferendo il termine "omosessuale").
Terzo periodico rivolto ad un lettorato omosessuale ad essere fondato nella Francia del dopoguerra (dopo "Futur", fondato nel 1952, e "Arcadie", nata nel 1954), vide il primo numero uscire il 15 maggio 1959, e cessò le pubblicazioni nel maggio del 1960, dopo un processo per "oltraggio al pudore".

Fonti web

http://www.hexagonegay.com/50.html

Galleria

In Germania

Sulle riviste omofile del dopoguerra in Germania si veda:

Die Freunde / Freond

Il periodico era publicato ad Amburgo dall'editore Charles Grieger. Dal maggio 1952 il nome mutò in "Freond".

Galleria

Die Freundschaft

Il periodico riprende il titolo di una Rivista pre-omofila chiusa dal nazismo.

Galleria

Die Gefährten

La rivista omofila tedesca "Die Gefährten" fu pubblicata da Red. H. Meiniger, Verlag für humanitäre Lebensgestaltung.

Galleria

Hellas

La rivista omofila tedesca "Hellas" fu pubblicata tra il 1953 ed il 1954 dall'editore di Amburgo Christian Hansen Schmidt.

Galleria

Die Insel / Der Weg

La rivista omofila tedesca "Die Insel" (nome completo "Die Insel der Freundschaft und Toleranz"), fu stampata dal novembre 1951 ad Amburgo, dell'editore R. Putziger. Dal settembre 1952 mutò il nome in "Der Weg", e cessò di essere pubblicata nel 1970.

Galleria

Das Kleine Blatt

Rivista omofila tedesca fondata ad Amburgo dall'editore Christian Hansen Schmidt.

Galleria

Der Ring

La rivista omofila tedesca "Der Ring|The Ring|L'Anneau", fu pubblicata ad Amburgo dall'editore G. Prescha.

Galleria

Vox

La rivista omofila tedesca "Vox" (nome completo "Vox: Stimme Freier Menschen"), fu pubblicata ad Amburgo dall'editore Gustav Leue.

Galleria

In Olanda

Dialoog

Fondata nel 1965, dal COC, la principale associazione omofila nei Paesi Bassi del dopoguerra. Prese il posto della rivista "Vriendschap", sempre promossa dal COC, e si differenziò da essa per un'attenzione maggiore data a tematiche non prettamente omosessuali. Tentò quindi una sorta di dialogo tra società e comunità gay, da cui ne deriva il nome stesso della rivista. Tra i collaboratori anche lo scrittore Gerard Reve (vero nome Gerard Kornelis van het Reve, Amsterdam, 14 dicembre 1923 – Zulte, 8 aprile 2006).

Galleria

In Svezia

Följeslagaren

Fondata a Stoccolma nel 1955, cessò di essere pubblicata nel 1971.

Galleria

In Svizzera

Schweizerisches Freundschaftsbanner (1932-1937) / Menschenrecht (1937-1942) / Der Kreis / Le Cercle (1943-1967)

Questa rivista omofila bimensile venne fondata in Svizzera nel 1932, cambiando nome in "Menschenrecht" nel 1937, e in "Der Kreis" nel 1943. Nello stesso anno venne aggiunta una sezione in francese, mentre dal 1954 fu pubblicata una sezione in inglese.
Il cambio di nome in "Der Kreis" fu una scelta di Karl Meier, caporedattore col nome "Rolf" dal 1942.
Accanto alla rivista venne fondata un'associazione chiamata Der Kreis-Club, che si riuniva settimanalmente a Zurigo; veniva data così la possibilità ai lettori di incontrarsi, discutere, partecipare ad eventi culturali, mentre un ballo veniva organizzato con cadenza annuale.
Sia l'associazione che la rivista cessarono le loro attività nel 1967.
Nel 2014 Stefan Haupt ha scritto e diretto il docu-film "Der Kreis-The Circle", vincitore del Teddy Award al 64esimo Festival Internazionale del Cinema di Berlino.

Bibliografia

  • George Haggerty (cur.), "Kreis, Der (The Circle)". In: Gay histories and cultures: an encyclopedia 2, Taylor & Francis, 2000. ISBN 9780815333548.
  • Julian Jackson, "Beginnings, 195–1956". Living in Arcadia: Homosexuality, politics, and morality in France from the Liberation to AIDS, University of Chicago Press, Chicago 2009. ISBN 9780226389288.
  • Hubert Kennedy, The ideal gay man: the story of Der Kreis, Routledge, 2013. ISBN 9781135786366.
  • Hubert Kennedy, "A Latter-Day Hadrian: Fitzroy Davis and Der Kreis", in: Four in gay history, Peremptory Publications, Concord, Ca 1993, pp. 6-8 (.pdf). (Già in: "The San Francisco Bay Area Gay & Lesbian Historical Society Newsletter", IV, no. 1 (September 1988), pp. 5, 8).

Galleria

Link esterni

  • 1932-1936 - "Schweizerisches Freundschafts-Banner", annate I-IV (1932-1936). Continua nel 1937 come "Menschenrecht". (Scansione in .pdf, pagina per pagina, su e.periodica, della "ETH Bibliotek").
  • 1942 - "Menschenrecht", X 1942. Continuazione di "Schweizerisches Freundschafts-Banner". Continua dal 1943 come "Der Kreis / Le Cercle". (Scansione in .pdf, pagina per pagina, su e.periodica, della "ETH Bibliotek").
  • 1943-1967 - "Der Kreis - Le Cercle", dall'annata XI 1943 fino alla chiusura, con l'annata XXXV 1967. Continuazione di "Menschenrecht". Bilingue tedesco-francese, e per qualche annata trilingue, con sezioni in inglese. (Scansione in .pdf, pagina per pagina, su e.periodica, della "ETH Bibliotek").

Negli Usa

Daughter of Bilitis Newsletter

HUB

Periodico legato all'associazione omofila Homophile Union of Boston, o HUB, fondata nel 1969 a Boston, da Frank Morgan.

Galleria

The ladder

Galleria

Magpie of California

Galleria

Mattachine Newsletter

Galleria

New York City Gay Scene Guide Quarterly

Galleria

One (1953-1967)

La rivista omofila statunitense" ONE" venne fondata, come pubblicazione mensile, nel gennaio 1953, dall'organizzazione omofila One, Inc..
Nell'ottobre del 1954 le Poste statunitensi si rifiutarono di recapitare il periodico, accusandolo di "oscenità". Ne risultò una lunga diatriba legale, chiusa con una vittoria di "ONE" nel 1958; la Corte Suprema degli Stati Uniti stabilì infatti che pubblicazioni in cui si parlasse di amore tra persone dello stesso sesso non dovessero essere considerate oscene.
Questa vittoria legale, ricordata come "One, Inc. contro Olesen" (dal nome di accusato, One, Inc. appunto, e accusatore, il capo dell'ufficio postale di Los Angeles, Otto Olesen), è una delle più importanti nella storia LGBT statunitense.
"ONE" cessò le pubblicazioni nel 1967.

Bibliografia

  • Vern Bullough, Before Stonewall: Activists for Gay and Lesbian Rights in Historical Context, Harrington Park Press, New York 2002.
  • Paul Cain, Leading the Parade: Conversations with America's Most Influential Lesbian and Gay Men, Scarecrow Press, New York 2002.
  • Wayne Dynes (cur.), Encyclopedia of Homosexuality, Garland Publishing, New York and London, 1990.
  • Marcia Gallo, Different Daughters: A History of the Daughters of Bilitis and the Rise of the Lesbian Rights Movement, Carroll and Graf, New York 2006.
  • Warren Johansson & William Percy, Outing: shattering the conspiracy of silence, Harrington Park Press, New York 1994.
  • James Kepner, Rough News, Daring Views: 1950’s pioneer Gay Press journalism, Harrington Park Press, Binghamton NY, 1998.
  • Dorr Legg, Homophile Studies in Theory and Practice, ONE Institute Press and GLB Publishers, San Francisco 1999.
  • Crag Lofton (cur.), Letters to ONE: Gay and Lesbian Voices from the 1950s and 19602, SUNY Press, Albany 2012. ISBN 978-1-4384-4299-0.
  • Joyce Murdoch & Deb Price, Courting Justice: Gay Men and Lesbians v. the Supreme Court, Basic Books, New York 2001.
  • Todd, White, Pre-Gay L.A.: A Social History of the Movement for Homosexual Rights, University of Illinois Press, Champagne 2009.

Galleria

Tangents

Rivista omofila statunitense, pubblicata da Don Slater, in collaborazione con l'Homosexual Information Center di Hollywood, California.

Galleria

Note


Bibliografia

Link esterni

Voci correlate