Palermo Pride 2013

Da Wikipink - L'enciclopedia LGBT italiana.
Il logo del Palermo Pride 2013

Manifestazione nazionale dell'orgoglio gay, organizzata dal Comitato Palermo Pride, e programmata a Palermo per il 22 giugno 2013. La manifestazione sarà preceduta da dieci giorni di eventi di carattere culturale, politico e artistico presso un Pride Village allestito ai Cantieri culturali.

Il comitato promotore dell'evento è costituito dalle associazioni lgbt nazionali: Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit (Movimento italiano transessuali).

Leoluca Orlando presenta il Palermo Pride 2013

La debutto pubblico del "Palermo Pride 2013", sabato 16 marzo alle 11.30, con la conferenza stampa di presentazione dell'evento al Teatro Massimo di Palermo, ha registrato un interesse ampio e variegato per la manifestazione e la vicinanza corale dei rappresentanti di tutte le istituzioni locali[1]. Tra i presenti infatti Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia, Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Maria Grazia Cucinotta, testimonial dell'evento, Giovanni Avanti, presidente della Provincia Regionale di Palermo; Alessandro Albanese, presidente di Confindustria Palermo; Giovanni Caramazza, presidente di CONI Sicilia, Filippo Parrino, presidente Legacoop Palermo insieme ai presidenti delle associazioni lgbt coinvolte nell'evento.

Tra i patrocini all'evento quello della Regione Sicilia, del Comune di Palermo, dell'ambasciata Usa, di Confindiustria, di Coni Sicilia, della Lega delle Cooperative, del Centro sperimentale di Cinematografia e Dottorato di studi culturali europei.

Titti De Simone, portavoce del pride nazionale 2013 dichiara che gli organizzatori attendono più di 100 mila persone":

« Sarà il Pride più a sud d'Italia e d'Europa quello che porterà centomila persone a Palermo il prossimo 22 giugno[2] »

Per il sindaco Leoluca Orlando

« Palermo è un mosaico fatto da tessere di vario colore, una di queste è l'esigenza di essere diversi per essere uguali, 'to be different to be equal'. Questo è il primo passo per la candidatura della città a capitale della Cultura nel 2019[3]». »


Collegamenti esterni

Note

  1. Anonimo, Presentato il Gay Pride nazionale, Orlando: "Sarà una grande festa", "Gds.it", 16 marzo 2013.
  2. Anonimo, Presentato il Gay Pride nazionale, Orlando: "Sarà una grande festa", "Gds.it", 16 marzo 2013..
  3. Anonimo, Presentato il Gay Pride nazionale, Orlando: "Sarà una grande festa", "Gds.it", 16 marzo 2013.