Fumetti diversi (mostra)

Da Wikipink - L'enciclopedia LGBT italiana.

Fumetti diversi. L’universo gay raccontato da Lupo Alberto agli X-Men è il titolo di una mostra di fumetti a tematica omosessuale che si è tenuta dal 7 al 23 settembre 2012 a Milano negli spazio Museo del Fumetto. All’inaugurazione della mostra è intervenuto Massimo Fenati, autore delle storie dei pinguini gay Gus & Waldo[1].

Il percorso espositivo

La mostra, organizzata dal Museo del Fumetto di Milano, in collaborazione con il collettivo universitario Gaystatale, con Università degli Studi di Milano e Arcigay Milano, e curata da Alexis Rosas, racconta come il fumetto affronta il tema dell'omosessualità per parole chiave.

L’omofobia nel fumetto è raccontata con le tavole della storia di Diabolik Il segreto della rocca, mentre l’erotismo omosessuale è affrontato in Fallen angels.

Il tema della transessualità è raccontato, con umorismo, nelle storie di Leo Ortolani con il suo Rat-Man. Le tematiche lesbiche sono indagate in Legs Weaver della Bonelli Editore e in SprayLiz di Luca Enoch. E' in esposizione anche il fumetto di Luca de Santis e Sara Calone, In Italia sono tutti maschi, che affronta il tema della persecuzione degli omosessuali nel corso del Fascismo.

Il percorso affronta anche l’evoluzione storica nella narrazione fumettistica dell’omosessualità con Lupo Alberto, che già nel 1977, raccoglieva il coming out di Enrico la Talpa, tra i compagni di avventura del protagonista del fumetto, fino all’oggi con i pingiuni gay e orgogliosi Gus & Valdodi Massimo Fenati.

Numerose sono anche le tavole esposte che raccontano i fumetti americani come X-Man sul quale il tema del matrimonio gay tra due protagonisti ha avuto l’onore della copertina del numero 51.

Fotografie

Note

  1. Anonimo, 'Fumetti diversi', la mostra racconta l'universo gay, "Il Giorno", 6 settembre 2012.

Voci correlate