Età del consenso

Da Wikipink - L'enciclopedia LGBT italiana.
Età minima per i rapporti sessuali in Europa

Età del consenso è chiamata, in diritto, l'età a cui una persona è considerata capace di dare un consenso informato a comportamenti regolati dalla legge, in particolare i rapporti sessuali (e nel linguaggio colloquiale quando si parla di "età del consenso" si intende di solito l'età per i rapporti sessuali).

L'età del consenso non va confusa con la maggiore età, o con l'età minima per il matrimonio.

L'età del consenso in Italia

L'età del consenso varia di nazione in nazione; la media oscilla fra i 14 e i 16 anni, con punte verso il basso di 12 (in un solo caso, 9) e verso l'alto di 20.

In Italia è 14 anni, che scendono a 13 se fra i due partner ci siano meno di tre anni di differenza, e salgono a 16 se uno dei due partner abbia una qualche forma di autorità o ascendente sul/la partner più giovane, ad esempio nel caso di insegnanti, catechisti, educatori.

Sale ulteriormente a 18 anni quando coinvolga genitori anche adottivi, parenti, conviventi di un genitore biologico, o un tutore.

Ogni atto sessuale con una persona che non abbia raggiunto l'età del consenso è illegale, ed è considerato automaticamente una violenza, indipendentemente dal fatto che la persona minorenne avesse o no dato un consenso: in questo caso, infatti, la o il minore non è considerato in grado di dare un consenso legalmente valido. Se poi il minore ha meno di 10 anni, questa circostanza è considerata un'aggravante

È inoltre illegale compiere atti sessuali in presenza di una persona minore degli anni 14 con l'intenzione di farla assistere, anche se la persona minorenne non partecipa a questi atti.

Infine, la legge non permette di offrire denaro a un/a minorenne per indurla/o ad atti sessuali, pertanto sono illegali i rapporti di prostituzione con una persona minore di 18 anni.

La verifica dell'età del/la partner minorenne spetta al/la partner eventualmente maggiorenne. L'articolo Art. 609-sexies specifica che:

Quando i delitti previsti negli articoli 609-bis, 609-ter, 609-quater e 609-octies sono commessi in danno di persona minore di anni quattordici, nonché nel caso del delitto di cui all'articolo 609-quinquies, il colpevole non può invocare, a propria scusa, l'ignoranza dell'età della persona offesa.

In Italia, a differenza di quanto accade in alcune nazioni, la legge non distingue fra età del consenso per gli atti eterosessuali e per quelli omosessuali.

L'età del consenso non è la maggiore età

L'importanza di comprendere la differenza tra età del consenso e la maggiore età emerge dal caso in cui una persona minorenne posi nuda o in atteggiamenti erotici per fotografie, filmati e disegni, dato che la legge italiana definisce pedopornografia qualsiasi immagine di questo tipo che rappresenti una persona minorenne.

Quindi anche un "autoscatto" utilizzato in una chat o inviato allo scopo di fare conoscenza sessuale, ricade in questo tipo di reato.

Si ricordi infatti che il semplice possesso di un'immagine di questo tipo costituisce reato.

Voci correlate

Bibliografia

Link esterni

Worldwide age of consent. Le età del consenso nel mondo (in inglese).