Eleonora Dall'Ovo

Da Wikipink - L'enciclopedia LGBT italiana.
Eleonora Dall'Ovo, 2012.

Eleonora Dall'Ovo è una attivista lgbt milanese, responsabile della trasmissione L'Altro Martedì su "Radio popolare".

Biografia

Attrice, drammaturga e regista Eleonora Dall'Ovo si forma con il Teatro del Buratto, Marco Baliani, Elio de Capitani, Judith Malina, Diane Torr e Laura Curino, dai quali apprende le tecniche fondamentali del "Teatro Povero" e del "Teatro di Narrazione".
Nel 1990 inizia a scrivere spettacoli per ragazzi e adulti per la “Compagnia Teatrale la Baracca di Monza” e nel 1997 ne diviene direttrice artistica. In quegli anni i suoi più importanti progetti teatrali rimangono Terre non promesse, Cieli di guerra, Una fame dell’altro mondo, messi in scena con la collaborazione di "Emergency", "Unicef" e "Acnur". Questi spettacoli, insieme con Mary, Mary, Mary Poppins, Pagine gialle, Frammenti di Resistenza e Ad arrotolar scalda-ranci e piegar lenzuola, hanno girato nelle più importanti piazze italiane.

Nel 2005, 2006, 2007 e 2008 l'Unione Femminile Nazionale affida l'organizzazione e la direzione di una rassegna di teatro a Eleonora Dall'Ovo, che inventa Teatrhalìe, le Muse del Teatro, una rassegna tutta al femminile volta a promuovere il teatro scritto e diretto dalle donne.

Il teatro lesbico

La constatazione del fatto che il teatro realizzato da artiste lesbiche era ancora invisibile, la portano a scrivere e autoprodurre spettacoli che narrano con ironia le storie e le problematiche della comunità lesbica italiana. Gli spettacoli sono tutti connotati dalla rottura della quarta parete, in un gioco continuo di provocazione e complicità con il pubblico, che diventa un vero e proprio interlocutore scenico. Questi spettacoli sono:

  • L’indiscreto fascino dell’essere lesbica, del 1996, attraverso il quale vengono narrate le peripezie di una donna che fa il proprio coming out sul lavoro e in famiglia;
  • Spiragli di coppia, del 1997, in cui due lesbiche cercano maldestramente modelli alternativi alla coppia chiusa;
  • Slègami, del 1998, nel quale la stessa coppia cerca di salvarsi dalla "Sindrome della Morte del Letto Lesbico" con pratiche sadomaso;
  • Le dita lesbiche e Siamo belle, siamo tante, ma non sai quante, del 2000, nei quali si ironizza sulla comunità lesbica;
  • Sogno di una notte d'estate con intermezzo lesbico, del 2002, riscrittura del capolavoro di William Shakespeare in chiave omoerotica.

Nel 2001 Dall'Ovo organizza La lunga notte del teatro lesbico e interpreta il cortometraggio Cara Sara, scritto e diretto da Luisa Sax.

Altre attività

Dal 1998 Dall'Ovo ha condotto ininterrottamente la storica trasmissione di cultura e informazione omosessuale L'Altro Martedì su "Radio Popolare" e nel 2005\2006 ha collaborato con "Gay Tv", come Vj, nella trasmissione Solo noi by night.

Eleonora Dall'Ovo mentre conduce a "Radio popolare" "L'Altro Martedì"
.Ha pubblicato per la casa editrice "Il Dito e la Luna", la prima antologia di teatro lesbico ScAtti di teatro lesbico.

Ha condotto diversi laboratori sul genere e sull'identità lesbica rivolti alla comunità GLTQ, tra cui il progetto Sguardi dal Palco, in collaborazione con Arcilesbica, che ha dato vita a due spettacoli con dieci attrici che hanno circuitato con grande successo in diverse piazze italiane.

Bibliografia

  • Eleonora Dall'Ovo (a cura di), ScAtti di teatro lesbico, Il dito e la luna, Milano 2007.

Voci correlate

Link esterni