Cronologia della storia lgbt

Da Wikipink - L'enciclopedia LGBT italiana.
Questa voce si basa sulla voce di Wikipedia "Cronologia della storia LGBT", nella versione del 29 gennaio 2013.
Pertanto segue il copyright di Wikipedia.
Attenzione: il testo è stato modificato dopo il suo inserimento in Wikipink. 
Prima di ripubblicarlo verificare sempre se si preferisca questa versione o quella di Wikipedia.

Questa cronologia raggruppa gli eventi storici, culturali, sociali e politici più importanti riguardanti gay, lesbiche, bisessuali e transgender (transessuali) (lgbt), dall'antichità ad oggi.
In corsivo sono evidenziati gli accadimenti storici avvenuti in Italia.
(Sono inserite anche le date più importanti di alcuni dei riconoscimenti o non riconoscimenti legislativi degli omosessuali in molti stati di tutto il mondo; per una visione più approfondita sulla "legislazione omosessuale" si veda Omosessualità e legge).

XII millennio a.C.

  • Verso la fine del Paleolitico, l'uomo iniziò a lasciare artefatti che suggeriscono un apprezzamento dell'erotismo omosessuale. Esempi includono disegni in alcune caverne e centinaia di costruzioni e statue falliche tra le quali un doppio dildo scolpito graficamente ritrovati a Gorge d'Enfere, Francia, che sembra essere stato creato artigianalmente per due donne, da usare contemporaneamente.[1]

V millennio a.C.

Incisioni in Addaura, era mesolitica.
  • Possibili esempi di erotismo omosessuale nell'arte mesolitica europea includono un'incisione su roccia ritrovata in Addaura, Sicilia, nella quale uomini e donne danzano attorno a due figure maschili incise, entrambe raffigurate con un'erezione.[2]

XXV secolo a.C. / XXIV secolo a.C.

  • Viene costruita in Egitto la tomba di Khnumhotep e Niankhkhnum durante la quinta dinastia. Si crede che i due uomini siano stati amanti, essendo così la prima documentazione di una possibile e storicamente probabile relazione omosessuale[3].

VII secolo a.C.

VI secolo a.C.

  • 530 a.C. - Uno dei primi esempi di arte etrusca riguardante l'omosessualità, ritrovato, nel 1892, nella necropoli di Monterozzi a Tarquinia. Il dipinto, situato nella cosiddetta "Tomba dei Tori", rappresenta a destra un toro che incorna due omosessuali che stanno avendo un rapporto, mentre a sinistra un altro toro che si gira indifferente di fronte a rapporti sessuali naturali fra uomini e donne. Queste ultime sono sempre rappresentate chiare, mentre gli uomini di colore marrone. Sotto il fregio è rappresentato Achille (a sinistra) che tende un agguato a Troilo. Questa raffigurazione è l'unica in tutta la pittura parietale tarquiniese arcaica, a presentare una scena tratta dalla mitologia greca; essa riprende la leggenda della bisessualità di Achille e vuole dimostrare che presso i Greci l'amore fra sessi uguali era un fattore frequente e ordinario. Ciò sta a dimostrare come, già allora, l'omosessualità potesse essere un argomento utile nello scontro tra popolazioni. In basso, l'albero della vita, pieno di foglie, è legato dalla sciarpa della vita all'albero della morte, scheletrito e con il festone nero della morte appeso ad un ramo. L'iscrizione onomastica al centro del fregio superiore, nomina colui che probabilmente era il proprietario della tomba: Aranth Spurianas.
  • 509 a.C. – Nascita della Repubblica Romana. L'omosessualità, come in Grecia, è diffusa e legalizzata per tutto l'apogeo romano, dalla repubblica all'impero. (Vedi: Omosessualità nell'Antica Roma)

V secolo a.C.

  • Dal 500 a.C. al 1 a.C. - Scrittura dei testi della Bibbia. Più volte nei testi si parla di omosessualità (come sodomia o prostituzione), secondo i testi a noi giunti, a noi lasciati vedere, secondo le interpretazioni e il tipo di testi scelti nelle varie religioni o nella stessa.
  • Dal 425 a.C. al 388 a.C. – Una serie di satire pubblicate da Aristofane ridicolizzano l'uomo effeminato, il travestito ed i maschi adulti che assumono un ruolo omosessuale passivo. Ciò comprova l'evidenza che benché la cultura greca accettasse l'omosessualità, essa non approvava l'effeminatezza. Questa, negli uomini, veniva pubblicamente ridicolizzata.

IV secolo a.C.

  • 385 a.C. – Viene pubblicato il Simposio di Platone, dove si riflette su come l'amore tra uomini sia la più alta forma di amore e che il sesso con le donne sia lussurioso e unicamente con scopi di riproduzione. Solo con gli uomini il maschio greco sarebbe stato in grado di raggiungere il massimo potenziale intellettuale.
  • 350 a.C. – Platone pubblica le Leggi, dove assume un drastico approccio differente rispetto a quello del Simposio. In tale caso l'omosessualità viene criticata come lussuriosa e sbagliata per la società in quanto non permette la prosecuzione della specie e capace di portare ad una convivenza civile irresponsabile.
  • 338 a.C. – Il Battaglione Sacro (un corpo scelto dell'esercito tebano della Grecia antica), costituito da cinquanta coppie pederaste, viene distrutto dalle forze di Filippo II, re di Macedonia, ma che ne compiange la perdita e ne loda l'onore.[6]
  • 326 a.C. – Il comandante militare Alessandro Magno, che fu presumibilmente bisessuale, completa la conquista della maggior parte del mondo occidentale, dando il via all'Ellenismo, durante il quale milioni di persone vennero "convertite" alla cultura ellenica particolarmente accondiscendente alle relazioni omosessuali.

II secolo a.C.

  • 149 a.C. - A Roma la Lex scantinia protegge dalla seduzione omosessuale i ragazzi di condizione libera.[7].

I secolo a.C.

Due uomini e una donna in posizioni erotiche; Pittura sulla parete sud di una stanza delle Terme Suburbane - dipinto nel 79 d.C. circa.
  • prima del 79 d.C. - Nelle Terme suburbane di Pompei troviamo sia l'affresco di un rapporto a tre fra uomini, sia l'unico affresco erotico a tematica lesbica giunto a noi dall'età romana. Sui muri della città alcuni graffiti pubblicizzano le prestazioni di giovani schiavi prostituti dai padroni, allo stesso costo (2 assi) delle donne.
  • 57-54 a.C. - Gaio Valerio Catullo scrive i Carmina, comprendenti poesie d'amore per Giovenzio, vanterie di prodezze sessuali con ragazzi e violenti invettive contro i sodomiti passivi.
  • 42 a.C.-39 a.C. - Publio Virgilio Marone scrive le Eclogæ vel Bucolica, con molti riferimenti all'amore omosessuale.
  • 26 a.C., 25 a.C. e 18 a.C. circa - Albio Tibullo scrive i Carmina, con riferimenti all'omosessualità.

I secolo d.C.

* 54 d.C. – Nerone diviene Imperatore di Roma. Sposa due uomini con cerimonie legali: uno di essi viene provvisto degli stessi onori e diritti di una moglie imperatrice.[8] Quest'atto viene criticato dalle personalità contemporanee. Svetonio, uno storico dell'epoca, ne traccia questo ritratto: "Dopo aver fatto tagliare i testicoli al ragazzo Sporo, tentò anche di trasformarlo in donna e, fornitolo di dote e di un velo rosso come si usa nelle cerimonie nuziali solenni, lo fece venire a sé in pompa magna e lo considerò come sua moglie […] Questo Sporo, vestito come un'imperatrice e trasportato in lettiga, lo accompagnava nelle sedute d'assise e nei mercati di Grecia; a Roma inoltre, lo seguiva al mercato delle pietre incise standogli di fronte e coprendolo di baci […] prostituì a tal punto la sua pudicizia che, dopo aver ormai contaminato tutte le parti del proprio corpo, escogitò un nuovo tipo di gioco: in esso, ricoperto con una pelle d'animale, si faceva spingere fuori da una gabbia e assaliva uomini e donne legati a un palo mordendoli all'inguine; poi, quando si era divertito a sufficienza, si faceva possedere dal liberto Doriforo – al quale fra l'altro, come Sporo aveva fatto con lui, si era unito come una donna, imitando anche la voce e i gemiti delle vergini quando vengono deflorate[9].

  • 98 d.C.== – Traiano, uno dei più amati imperatori romani, inizia il suo regno. Traiano fu molto conosciuto per la sua omosessualità e passione per i giovani. Ciò fu usato a vantaggio del re di Osroene, Abgar VII, che, dopo aver destato l'ira di Traiano per alcune sue malefatte, inviò il suo giovane e attraente figlio per porgli le sue scuse, quindi ottenendone il perdono.[10]

II secolo d.C.

Antinoo nel Museo Archeologico Nazionale, Atene.
  • 130 – Antinoo affoga nel Nilo, e viene divinizzato dal suo amante, l'imperatore Adriano. Fu l'ultimo uomo non imperatore ad essere stato divinizzato. Il suo viso, uno dei più riconoscibili dell'antichità, appare in decine e decine di ritratti legati al suo culto.
  • 165 - San Giustino, apologista cristiano martirizzato verso il 165, scrive:
« Noi abbiamo imparato che è cosa malvagia abbandonare i neonati, dal momento che vediamo che quasi tutti, non solo le bambine ma anche i bambini, sono avviati alla prostituzione.[11]»

III secolo d.C.

* 218-222 – L'imperatore romano Eliogabalo tenta di modificare il proprio sesso chirurgicamente. È spesso citato come il primo transgender o transessuale della storia.[12][13]

  • 244-249 - L'imperatore Filippo l'Arabo tenta invano di rendere illegale la prostituzione omosessuale.

IV secolo d.C.

  • 305-306 – Ha luogo il Concilio di Elvira (ora Granada, Spagna), cui presero parte tutti i vescovi e i presbiteri di Spagna: tra le varie proposizioni, negò ai pederasti il diritto alla comunione.
  • 314 – Ha luogo il Concilio di Ancira (attuale Ankara, Turchia), escluse dai sacramenti per 15 anni gli uomini non sposati sotto l'età di 20 anni che venivano colti durante rapporti sessuali omosessuali, e a vita se erano sposati e con un'età maggiore di 50 anni.
  • 342 – I figli di Costantino I, Costante I e Costanzo II, approvano una legge riletta da vari storici come una legge contro la prostituzione omosessuale, contro il matrimonio omosessuale e, più severamente, contro l'omosessualità in genere. Comunque, due anni dopo, Costante I distrusse il blocco su cui tale legge era descritta, benché essa rimase legale.[14]
  • 390 – Gli imperatori cristiani Valentiniano II, Teodosio I e Arcadio dichiarano il sesso omosessuale illegale e condannano al rogo pubblico i colpevoli. Questa decisione avrebbe avuto serie conseguenze storica quando fu riscoperta nel XII(XIII secolo.[15]
  • 390-405 – I Dionysiaca di Nonno di Panopoli è l'ultimo scritto letterario conosciuto nei successivi 1000 anni a celebrare positivamente in occidente la passione omosessuale.

V secolo d.C.

  • 498 – Malgrado le leggi omofobe, gli imperatori cristiani continuarono a ricevere le tasse sulla prostituzione maschile sino al regno di Anastasio I di Bisanzio, che le abolì definitivamente.[16]

VI secolo

Il Corpus Iuris Civilis in una stampa del XVIII secolo.
  • 529 – Il Corpus iuris civilis, una raccolta di materiale normativo dell'imperatore bizantino Giustiniano, mette al bando l'omosessualità nell'Impero Bizantino equiparandola alla fame, ai terremoti e alle pestilenze.[17]. Comunque, la popolazione di Costantinopoli ed altre città bizantine sono grandemente contrarie a Giustiniano ed alla moglie Teodora su questo aspetto, inclusi i laici cristiani. Il popolo resiste ai tentativi di Giustiniano e Teodora di perseguitare i loro rivali tramite tale legge.[18]
  • 589 – Nella primitiva Spagna medievale, invasa dai Visigoti, dopo la conversione dall'Arianesimo al Cattolicesimo, inizia una grande persecuzione di capri espiatori nel tentativo di unire la maggioranza ispano-romanica con la minoranza visigotica. Questi capri espiatori includono più notevolmente gli omosessuali e gli ebrei. L'omosessualità viene criminalizzata. Comunque, fuori della Spagna, l'omosessualità rimane completamente legale e relativamente accettata in quasi tutta l'Europa. Il sentimento comune non individua ancora un'entità omosessuale a sé stante; non è considerata una differenza sociale.[19]

VII secolo

  • 693 – Nella penisola iberica, Egica, re dei Visigoti in Spagna e Septimania, richiese un consiglio clericale per il problema dell'omosessualità nel regno. Il XVI Concilio di Toledo proclamò uno statuto di risposta, poi adottato da Egica, che imponeva a chi commettesse atti omosessuali le punizioni della castrazione, dell'esclusione dalla comunione, il taglio dei capelli, cento frustate e la condanna all'esilio.[20]

IX secolo

  • 800-900 – Durante la rinascita carolingia, si ha la presenza di una grande quantità di complesse poesie a sfondo omosessuale. Alcuino di York, un abate, scrisse numerose poesie d'amore per alcuni monaci. Non esiste alcuna legge carolingia che proibisca l'omosessualità.[21]

XI secolo

  • In Scandinavia, il culto del travestitismo persiste per secoli. Allo stesso modo, solo i figli che ereditano la terra paterna possono sposarsi; gli altri devono lasciare tali terre e associarsi alle società militari. Si pretende che le donne rimangano strettamente caste e sono punite severamente se violano tale regola. Per tale motivo esse non sono “a portata di mano” e, nei gruppi militari, la pederastia viene praticata come un istituzionalizzato modo di vivere.[senza fonte]
  • 1007 – Il Decretum di Burcardo di Worms equipara gli atti omosessuali ad altre trasgressioni sessuali come l'adulterio e afferma che, perciò, debba avere la stessa punizione (generalmente il digiuno).[senza fonte]
  • 1051 – San Pier Damiani compone il Liber gomorrhianus, nel quale chiede pene più severe per i chierici colpevoli del vizio contro natura.[22]
  • 1100 – Ivone di Chartres tenta di convincere Papa Urbano II dei pericoli della sodomia. Ivo accusò Rodolfo, arcivescovo di Tours, di aver fatto sì che il re di Francia imponesse un certo Giovanni come vescovo di Orléans. Giovanni era ben noto come amante di Rodolfo ed aveva avuto relazioni con lo stesso sovrano, cosa di cui il re si vantava apertamente. Papa Urbano, comunque, non considerò questo come una questione decisiva: Giovanni governò come vescovo per quasi quarant'anni, e Rodolfo continuò ad essere ben conosciuto e rispettato.[23]

XII secolo

  • 1102 – Il Concilio di Londra prende misure per assicurare che il popolo inglese, abbastanza tollerante all'omosessualità del tempo, sappia della sua peccaminosità, realizzando un significante mutamento nell'atteggiamento della chiesa nei confronti dell'omosessualità, chiesa che precedentemente era stata più o meno indifferente al riguardo, o che condannava in modo moderato. Molti preti erano omosessuali, motivo in più per un cambiamento simile, ma molti furono nel vero senso della parola dei riformatori morali, come Bernardo di Cluny, chiamato per effettuare il cambiamento.[24][25]
  • 1120 – Baldovino II re di Gerusalemme, convoca il Concilio di Nablus riguardo ai vizi nel regno. Il concilio decide per la condanna al rogo degli individui che commettono perpetuamente la sodomia.
  • 1140 – Il frate italiano Graziano compila il lavoro Concordia discordantium canonum in cui dichiara la sodomia come il peggiore di tutti i peccati sessuali in quanto determina l'uso del membro in una maniera innaturale.
  • 1179 - Il Concilio laterano terzo sancisce per la prima volta alcune norme sulla sodomia. Gli atti contro natura avrebbero comportato per l'ecclesiastico che li avesse commessi la cacciata dal suo ordine o il confino in monastero. Ai laici sarebbe spettata la scomunica e la cacciata dalla comunità dei fedeli.[26]

XIII secolo

  • 1232 – Papa Gregorio IX autorizza l'Inquisizione nelle città-stato italiane. Alcune città proclamano l'esilio e/o l'amputazione come punizioni per la prima o seconda imputazione per omosessualità ed il rogo per la terza o l'abituale attività.
  • 1250-1300 – Tra il 1250 e il 1300, l'attività omosessuale passò dall'essere completamente legale nella maggior parte dell'Europa all'incorrere nella pena di morte in quasi tutti i paesi europei, con pochissime eccezioni.[27]
  • 1260 – In Francia, i sodomiti imputati per sodomia al primo richiamo subivano l'amputazione dei testicoli, al secondo del loro membro, al terzo la condanna al rogo. Le donne colte in atti omosessuali potevano essere mutilate o, allo stesso modo, condannate a morte.
  • 1265 – Tommaso d'Aquino afferma che la sodomia è secondaria solo all'assassinio.
  • 1283 – Il Codice Civile Francese dichiara che i sodomiti abituali siano non solo messi al rogo ma che anche le loro proprietà siano incamerate.

XIV secolo

  • 1321 - Nell'Inferno, Dante pone i sodomiti nel Settimo Girone.
  • 1327 – Secondo le voci il deposto re Edoardo II d'Inghilterra, sarebbe stato ucciso impalandolo con uno spiedo rovente infilato nell'ano per punirlo della sua omosessualità, ma in realtà per la sua storia di conflitti con la nobiltà del regno. Tra le cause di frizioni giocò un ruolo anche il fatto che i massimi esponenti della nobiltà mal sopportavano che incarichi che a loro modo di vedere spettavano a loro fossero invece conferiti dal re al suo amante Piers Gaveston, conte di Cornovaglia.[28]
  • 1347 – Processo per sodomia a Rolandino Roncaglia, evento che al tempo fece scalpore. Egli confessò che “non ebbe mai rapporti sessuali né con sua moglie né con alcuna altra donna perché non sentì mai alcun appetito carnale né riuscì mai ad ottenere l'erezione del membro virile”. Morta di peste la moglie, Rolandino iniziò a prostituirsi, vestendosi da donna in quanto “dato che ha aspetto, voce e movenze femminili – sebbene non possegga l'orifizio femminile ma abbia membro e testicoli come i maschi – molti reputavano che fosse donna a causa appunto del suo aspetto esteriore”.[29]
  • Anni 1370 – Jan van Aersdone e Willem Case furono due uomini giustiziati ad Anversa negli anni 1370. La colpa loro attribuita fu sesso omosessuale, illegale e strenuamente diffamato nell'Europa medievale. Aersdone e Case risaltarono tra gli altri giustiziati per il ricordo che si ebbe del loro evento. Un'altra coppia ancora nota del XIV secolo fu quella di Giovanna Braganza e Nicoleto Marmagna, giustiziati a Venezia.[30]
  • 1395 — Viene arrestato ed interrogato per travestitismo John Rykener, conosciuto anche come Johannes Richer o Eleanor, un travestito che si prostituiva soprattutto a Londra, ma attivo anche ad Oxford.

XV secolo

I Dieci (in toga rossa e fascia nera) assistono alla decapitazione di Marin Faliero (al centro, vestito di nero) in un dipinto di Francesco Hayez.
  • 1403 - A Firenze è istituito l'Ufficio dell'Onestà con il compito di eliminare l'omosessualità[31].
  • 1406 Secondo lo storico Gabriele Martini è a quest'anno che ci si deve riferire per un esplicito interesse del Consiglio dei Dieci di Venezia per la lotta alla Sodomia per un grosso processo in cui furono coinvolti alcuni nobili[32]
  • 1418
    • A Venezia il 6 aprile il Consiglio dei Dieci impone ai Signori della Notte di non rilasciare gli imputati per sodomia perché si era rilevato un imponente aumento del reato nella città[33].
    • L'11 maggio il Consiglio dei Dieci di Venezia si arroga la competenza sui casi di sodomia creando un'apposita commissione: il collegio dei sodomiti[34].
  • 1419 A Venezia vengono confermate due procedure giudiziarie per il "Collegium Sodomitarum". La prima è che tutte le denunce, scritture e delazioni contro sodomiti debbano essere conservate in una "capsa" con tre chiavi diverse divise tra il Doge, un capo dei Dieci e gli "ufficiali della notte". Il secondo provvedimento è che l'imputato di sodomia assenti al processero potessero essere assoluti per dichiarazioni di terzi[35].
  • 1422 Repubblica di Venezia: Il Consiglio dei Dieci intenta un grosso processo per Sodomia a 19 uomini la cui "attività" si svolgeva attorno ad una farmacia in Ruga degli orefici[36].
  • 1427 A Siena S. Bernardino predica con veemenza contro la sodomia tra uomini che albergava in ogni cantina bottega, cantone o stalla[37].
    • Il 27 gennaio Genova il consiglio degli anziani promulga un decreto affinché il podestà Galeotto da Casale metta in campo tutte le sue capacità per scoprire e punire i seguaci della sodomia per evitare che l'ira di Dio colpisse la città[38].
  • 1432 - A Firenze il Governo istituisce una nuova magistratura contro la sodomia che è chiamata Ufficiali di Notte. Sei ufficiali avrebbero dovuto investigare su coloro che indugiavano nel vizio della sodomia “tam agendo quam patendo”[39].
  • 1444 - Un documento del Consiglio dei Dieci di Venezia afferma che nei negozi di barbieri efarmacisti "molti giovani e altri di diverse età si riuniscono giorno e notte; qui si danno al gioco, beveno e commettono molte disonestà e Sodomia". Lo stesso documento afferma che il colonnato della Chiesa Santa Maria Mater Domini, demolito nell'Ottocento, era un luogo "ben conosciuto per la sodomia" che ivi si incontravano. Il Consiglio dei Dieci impedì l'accesso al luogo dopo la ventitereesima ora[40].
  • 1448 - A Lucca fu istituito l'"Offizio sopra l'onestà" per incrementare il controllo sul "vizio sodomitico"[41].
  • 1450 - Un documento del 30 dicembre del Consiglio dei Dieci di Venezia invita il "Collegium Sodomitarum" a perseguire in maniera più efficiente i sodomiti[42].
  • 1458
    • A Venezia il Consiglio dei Dieci segnala, come nel 1418, ai Signori della Notte che il vizio della sodomia aumenta nella città[43].
    • A Venezia un provvedimento del Consiglio dei Dieci del 22 marzo obbliga il "collegium sodomitarum" a riunirsi per almeno un'ora alla settimana[44].
  • 1459 - Una legge fiorentina rende noto che la sodomia è diffusa fra i “meccanici e poveri” che non possono, se accusati e ritenuti, colpevoli pagare pene pecuniarie[45].
  • 1462 - Repubblica di Venezia: Il figlio ottenne del nobile Francesco Barbaro rimane vittima della violenza omosessuale di due non nobili[46].
  • 1464 - Repubblica di Venezia: Giovanni Basadona e Giovanni Filippo Priuli, entrambi definiti "puer", vengono condannati come sodomiti attivi a otto anni di esilio. I loro compagni più vecchi, Ermolao Foscari e Mafeo Barbaro furono condannati alla decapitazione e al rogo delle loro spoglie[47].
  • 1467 - Medici e barbieri sono invitati, nella Repubblica di Venezia, a denunciare alle autorità competenti ed entro tre giorni uomini, donne e bambini che avessero in partem posterriorem confractam per sodomiam[48].
  • 1474 - Repubblica di Venezia: Un gruppo di sei sodomiti viene denunciato al Consiglio dei Dieci. Padano d'Oltranto e Marino Alegeti, i due attivi del gruppo, vengono decapitati tra le colonne della giustizia e i loro resti sono bruciati. Ai quattro passivi sono destinate varie pene che vanno dalle frustate, al taglio del naso, al bando[49].
  • 1476 - «Quattro cittadini fiorentini che erano sospettati di avere commesso “empietà” con un uomo chiamato Jacopo Saltarelli si concluse nella primavera del 1476 con un'ammonizione». Uno dei denunciati era «Lionardo di Ser Pietro da Vinci, che vive presso Andrea del Verrocchio». Leonardo prese con sé il grazioso decenne Caprotti, e per più di vent'anni tenne presso di sé il piccolo “Satana”, che dipingeva e disegnava ripetutamente»[50].
  • 1479 - A Genova, presso la villa Albaro fu violanteto un fanciullo del parentado dei Bugiardi da un maestro che lavorava coralli. A seguito della violenza il fanciullo morì e il violentatore fu “attanagliato con tenaglie di fuoco e fatto morire”[51].
  • 1483 – Ha inizio l'Inquisizione Spagnola. I sodomiti verranno, da questa, lapidati, castrati e bruciati vivi. Tra il 1540 e il 1700 più di 1600 persone vennero perseguitate per sodomia.
  • 1486 - A Genova furono emanati “decretas contra sodomitas”[51].
  • 1490 - A Firenze è sancita una legge che prevede peer il reato di sodomia l'esposizione al muro del Bargello. Alla seconda infrazione il colpevole era legato ad un pilastro. Alla terza era messo al rogo[52].
  • 1491 - Il 23 marzo viene istituito a Genova l'"Ufficio delle virtù" con il compito di inquisire e condannare tutti i sodomiti sul territorio della Repubblica[53].

XVI secolo

John Atherton, impiccato per sodomia nel 1641, e il suo amante John Childe.

* 1532 - Il Sacro Romano Impero dichiara la sodomia punibile con la morte * – Re Enrico VIII d'Inghilterra avvia la tradizione inglese di leggi anti-sodomia con il Buggery Act 1533, abrogato solo nel 1967, proclamando la sodomia, allora definita come una qualsiasi attività sessuale non procreativa/riproduttiva, un crimine. Questa includeva la masturbazione, il rapporto anale e quello orale a dispetto del genere o dei generi coinvolti.[54]

  • Anni 1530 – Monsignor Giovanni Della Casa (1503-1556), l'autore del Galateo, viene accusato falsamente dai protestanti di avere scritto un'apologia della sodomia sotto il titolo di In laudem sodomiae seu pederastiae.
  • 1546 - Carlo Quinto continuava ad attribuire [alla sodomia] la responsabilità dei terremoti, e dopo quello del 1542, particolarmente grave nel Sud-Est <della Sicilia> offrì per mezzo di una severa Prammatica una ricompensa di dieci onze a chi denunciasse un sodomita. Ma il vicerè, Ferrante Gonzaga, rifiutò di applicare la misura: ai suoi occhi i terremoti sono "causati naturalmente", e l'incentivo alla denuncia avrebbe provocato un vero disastro, dato che "di falsi testimoni, in Sicilia, non c'è carestia".[55]
  • 1550 – Un prete bresciano "libertino", Francesco Calcagno, è condannato a morte per bestemmia a sodomia.[56]
  • 1553 – Mary Tudor ascende al trono inglese abrogando, temporaneamente, tutte le leggi proclamate da Enrico VIII.
  • 1558 – Elisabetta I d'Inghilterra ascende al trono inglese e ristabilisce le leggi sulla sodomia.
  • 1598. Milano. Il nobile e senatore Francesco Sessa è solo il personaggio più importante fra quelli coinvolti nel "caso Belviso", che provocò uno scontro politico fra le autorità spagnole (che volevano il processo) e quelle locali, che alla fine riuscirono a insabbiarlo, almeno per i protagonisti potenti: ci furono infatti quattro condanne al rogo, mentre Sessa fu scagionato. [57]

XVII secolo

  • 1620 – La Prussia criminalizza la sodomia, rendendola punibile con la morte.
  • 1624 – Richard Cornish della Colonia britannica della Virginia viene giudicato ed impiccato per sodomia. Le leggi anti-sodomite cominciano a diffondersi nel nuovo mondo.[58]
  • 1649 – La prima dichiarazione di colpevolezza con l'accusa di lesbismo avviene in Nord America nel marzo 1649, quando Sarah White Norman è accusata di “Comportamenti lascivi anche insieme ad altri su di un letto”, insieme a Mary Vincent Hammon nella località di Plymouth, Massachusetts. Hammon aveva meno di 16 anni e non fu giustiziata.[59]
  • 1655 – La Colonia del Connecticut passa la legge contro la sodomia, includendovi le donne.[60]

XVIII secolo

  • 17 luglio 1711. Venezia. Il Consiglio dei Dieci inasprisce la condanna (inflitta a Brescia, per sodomia ed eresia, il 13 settembre 1710) a Giuseppe Beccarelli (1666-1716), condannandolo al carcere a vita. Beccarelli muore in carcere cinque anni dopo.
  • 1717 - Conegliano - "Il tribunale della inquisizione di Conegliano condanna alla galea in vita prete Fernando Bortolucci per colpa di sodomia co' suoi scolari".[61]
  • 1721 – Catherina Margaretha Linck, una transessuale ftm, è decapitata in Prussia per essersi vestita e comportata da uomo, sposandosi con una donna, e per essersi fatta battezzare più volte.[62]
  • 1726 – La "molly house" (= casa d'incontri omosessuali inglese) di Mother Clap, a Londra, subisce una "retata" della polizia con l'arresto e la successiva condanna al carcere di Mother Clap e di vari clienti.[63]

* 1779 – Negli Stati Uniti d'America, Thomas Jefferson prepara un abbozzo dello statuto criminale della Virginia, che prevedeva come punizione per la sodomia la castrazione anziché la morte. La legge diceva: Chiunque sarà colpevole di stupro, poligamia o sodomia con un uomo od una donna, dovrà essere punito; se un uomo, con la castrazione, se una donna, con la perforazione attraverso la cartilagine del suo naso di un foro di diametro pari a mezzo pollice almeno.[64]

  • 1785 ca. – Jeremy Bentham è una delle prime persone a proporre in Inghilterra la decriminalizzazione della sodomia. Purtroppo lo fa in un testo che non avrebbe mai avuto il coraggio di pubblicare, e sarebbe stato edito solo nel XX secolo.
  • 1787 - Goethe scrive da Roma una lettera al duca di Weimar nella quale afferma: "in nessun altro luogo il fenomeno dell'amore fra gli uomini è così forte come qui... dove ho potuto vedere le più belle manifestazioni di questo amore, che conosciamo solo nelle tradizioni greche"[65].
  • 1791 – La Rivoluzione Francese adotta un nuovo codice penale che abroga completamente tutti i "crimini immaginari", cioè quelli in cui non esiste alcuna vittima (eresia, stregoneria, sodomia, bestemmia). La Francia diviene così il primo paese europeo occidentale a decriminalizzare gli atti omosessuali tra adulti consenzienti.[66]
  • 1794 – La Prussia abolisce la pena di morte per sodomia.

* 1795 – Il Lussemburgo (????) e la Toscana decriminalizzano gli atti omosessuali.[senza fonte]

XIX secolo

1800-1849

  • 1811 – L'Olanda decriminalizza gli atti omosessuali.[67]
  • 1813 – La Baviera decriminalizza gli atti omosessuali.[68]
  • 1820 - Ad aprile a Roma scoppia lo scandalo dei monsignori Baldini e Monticelli, sorpresi il primo a sodomizzare una Guardia Svizzera, e il secondo un ragazzo a Piazza Navona.[69]
  • 1830 - Il Brasile decriminalizza gli atti omosessuali.[70]
  • 1832 – La Russia criminalizza gli atti omosessuali rendendoli punibili da cinque anni di esilio in Siberia, come stabilito dall'Articolo 995 del suo nuovo codice penale.[71]
  • 1835 – Il governo zarista criminalizza gli atti omosessuali nella parte di ex-Polonia, sotto il suo controllo.[72]
  • 1836 – Data dell'ultima esecuzione per sodomia in Gran Bretagna.

Anni 1850

Anni 1860

  • 1861 - Nascita del Regno d'Italia. Per effetto del codice napoleonico, le punizioni degli atti omosessuali fra maschi erano state abolite in quasi tutta l'Italia, purché fossero tra adulti consenzienti. Con l'unione d'Italia e la sovranità del Regno di Sardegna, si estesero invece a livello nazionale gli articoli 420-425 del codice penale sabaudo che puniva gli atti omosessuali fra maschi. La regola non si applicò tuttavia all'ex-Regno delle due Sicilie, considerato il "carattere particolare delle popolazioni meridionali".[73]
  • 1863 – In Gran Bretagna viene emendata la "Legge sulle offese contro la persona" (Offences against the person act) abrogandone la pena di morte per la sodomia (oramai inutilizzata dagli anni 1830), sostituendola con una pena che abdava da dieci anni di carcere all'ergastolo.[74]
  • 1865 – Il nuovo codice penale della Repubblica di San Marino non condanna più l'omosessualità in quanto tale. Resta solo la punizione del rapporto anale sia su maschio che su femmina che viene considerato come "aggravante" negli articoli 418 ("stupro"), 421 ("stupro in meretrice") e 425 ("ratto a fine di libidine").[75]
  • 1867 – Il 29 agosto, Karl Heinrich Ulrichs diviene il primo omosessuale autodichiarato a parlare pubblicamente di diritti degli omosessuali. Lo fece al Congresso dei giuristi tedeschi a Monaco di Baviera, chiedendo l'abrogazione di tutte le leggi anti-omosessuali in Germania. Ulrichs avrebbe raccontato la sua esperienza nell'opuscolo Memnon, pubblicato l'anno successivo.
  • 1869 – La parola "omosessualità" appare a stampa per la prima volta in pamphlet scritto da Karl-Maria Kertbeny.

Anni 1870

  • 1871
    • L'omosessualità viene criminalizzata in tutta la Germania mediante il Paragrafo 175 del nuovo codice penale del Reich.
    • Guatemala e Messico decriminalizzano gli atti omosessuali.

Anni 1880

Luigi Pissavini (1817-1898) nel 1872.
  • 1886
    • L'Argentina decriminalizza l'omosessualità.
    • Il Portogallo re-criminalizza gli atti omosessuali.
  • 1887 – Approvazione del Codice Zanardelli, che sarebbe entrato in vigore dal primo gennaio 1889, che abolì ogni differenza di trattamento fra atti omo ed eterosessuali in tutto il territorio del Regno d'Italia, abolendo così le leggi antiomosessuali rimaste.
  • 22 aprile 1888. L'Alta corte di giustizia del Senato condanna a sette mesi di carcere e alla decadenza dalla carica di senatore Luigi Pissavini, di Novara, che era stato accusato di rapporti sessuali con tre adolescenti. Il condannato fugge in Svizzera. [77]
  • 1889
    • In Italia entra in vigore il Codice Zanadelli, e l'omosessualità cessa d'essere un reato.
    • In Inghilterra scoppia lo Scandalo di Cleveland Street, che fece scalpore per la presenza di personaggi della più alta nobiltà tra i frequentatori di un bordello omosessuale. La stessa famiglia reale ne venne indirettamente coinvolta.

Anni 1890

1891 - Scandalo di Marie Letizia Wyse Bonaparte, [nipote di Napoleone e vedova del primo ministro italiano Rattazzi, accusata d'essere la mandante del tentato omicidio del marito della sua amante. La Bonaperte dovette testimoniare in processo, ma non fu incriminata.

  • 1895
    • Il processo ad Oscar Wilde si conclude con la condanna, sulla base dell'"Emendamento Labouchere" del 1885, a due anni di lavori forzati per "grave indecenza".[78]
    • Earl Lind fonda il Cercle Hermaphroditos, il primo gruppo ad annunciare un'agenda politica per la lotta contro la persecuzione degli omosessuali.
  • 1896 - Sigmund Freud comincia a pubblicare le sue idee sulla psicoanalisi. Freud era del parere secondo cui tutti gli uomini fossero inizialmente bisessuali e che poi una particolare persona potesse manifestare eterosessualità o omosessualità, come risultato di fattori ambientali interagenti con impulsi biologici sessuali. Freud espresse seri dubbi sulla potenzialità di una conversione terapeutica.

XX secolo

1900-1909

  • 1902
    • Delitto di Pianezze di Marostica.
    • Lo scandalo Krupp porta al suicidio l'uomo più ricco della Germania, l'industriale Friedrich Alfred Krupp, per i suoi rapporti con i giovani di Capri.
    • Giugno/novembre 1902. Bassano. Il maestro Rispoli, insegnante presso il Collegio Vinanti di Bassano, è denunciato da un genitore che lo accusa di aver commesso "turpitudini innominabili" sul figlio e su altri ragazzi dell'istituto. La denuncia degenera rapidamente in uno scontro politico di rilievo nazionale fra clericali ed anticlericali, nel quale fu coinvolto, dalla parte clericale, anche lo scrittore Ambrogio Fogazzaro. Al momento attuale non è nota la sorte di Rispoli.[79]
  • 1903 – Il 21 febbraio la polizia di New York conduce la prima incursione documentata negli Stati Uniti di una sauna gay, gli "Ariston Hotel Baths". 26 uomini vengono arrestati, 12 processati per sodomia e 7 uomini vengono condannati da 4 a 20 anni in prigione.[80]
  • 1909
    • 23 marzo 1909. Milano. Scoppia lo "scandalo dei pompieri", relativo ad alcuni pompieri che si prostituivano per arrotondare i misero stipendio. Un'inchiesta interna del Comune di Milano finisce in un nulla di fatto, non avendo riscontrato reati. Le carte dell'inchiesta vengono perciò sbrigativamente consegnate all'autorità giudiziaria per vedere se riscontri o no qualche reato. Dopodiché il caso sparisce dalle scene. [85]

1910-1919

Nils Asther nel film Vingarne.
  • 1910 – La sindacalista anarchica statunitense Emma Goldman è una delle prime persone a parlare pubblicamente in favore dei diritti degli omosessuali negli Usa.
  • 27 gennaio 1910. Treviso. Viene arrestato il colonnello Luigi Piatti, del 55.o fanteria, con l'accusa di "aver compiuto atti innominabili di degenerazioni sessuali verso alcuni subalterni". Nonostante venisse provata la consensualità degli atti commessi, e quindi l'assenza di reati, il 18 marzo un Regio decreto lo "collocò a riposo", di fatto espellendolo. [86]
  • 1911 - L'Olanda criminalizza gli atti omosessuali maschili e femminili con partner minori di 21 anni.
  • 7 febbraio 1911. Città del Vaticano. Scoppia lo "Scandalo della Corte vaticana", che coinvolge una serie di nobiluomini papalini [87]. Il processo fu però esclusivamente per diffamazione, e il 25 aprile 1911 il barone Du Mesnil e il conte Ferruccio Pasini-Fassoni furono condannati a pagare le spese e i danni causati al marchese Fernando Del Fierro per mezzo di lettere anonime spedite a Patrick (Valentino) Mac Sweeney (scritto anche "Swiney" dai giornali) nelle quali accusavano di omosessualità vari personaggi.[88]
  • 1916 - In [èSvizzera]],uno scandalo omosessuale organizzato dai suoi oppositori nella Chiesa costringe alle dimissioni il vescovo Alfredo Peri-Morosini.
  • 1916 - In Svezia, Mauritz Stiller dirige il primo film a tematica omosessuale: Vingarne (Le ali).
  • 1917 – La Rivoluzione d'Ottobre in Russia revoca il precedente codice penale nella sua interezza – incluso l'Articolo 995 che puniva gli atti omosessuali.
  • 1919
    • Richard Oswald, attivista per i diritti omosessuali, dirige il film a tematica omosessuale Anders als die Andern (Diversi dagli Altri).
    • A Berlino, Magnus Hirschfeld fonda l'Institut für Sexualwissenschaft ("Istituto di ricerche sessuali"), un istituto privato di ricerche e di consulenza, dotato di ambulatori, sale conferenze, biblioteca. Sarebbe rimasto il primo e l'unico istituto di sessuologia al mondo e sarebbe durato fino alla presa del potere da parte dei nazisti (1933).[89]

1920-1929

  • 1920 – Primo uso attualmente documentato della parola "gay" per designare un omosessuale.
  • 1921 – In Inghilterra fallisce un tentativo di rendere illegale il lesbismo.
  • 1922 – Diviene effettivo un nuovo codice penale in URSS, che decriminalizza ufficialmente l'omosessualità.
  • 1924
    • Viene fondata a Chicago la prima organizzazione per i diritti degli omosessuali negli Usa, "The Society for Human Rights" ("La società per i diritti umani"). Fu chiuso dalla polizia dopo pochi mesi, e il suo fondatore rovinato dal costo dei processi a cui fu sottoposto.
    • Panamá, Paraguay e Perù legalizzano l'omosessualità.
  • 1926 – Il "New York Times" è la prima grande testata statunitense ad arrendersi all'uso della parola "omosessualità", diventata d'uso corrente nel resto del mondo a partire dall'inizio del secolo.
  • 1927 – Viene modificato il progetto di codice penale italiano in discussione, quello oggi noto come "Codice Rocco", in materia delle condanne per omosessualità. Alla fine di una lunga discussione si ammise che stabilire una legge a tal riguardo equivaleva a dire che in Italia fosse presente tale "vizio", e soprattutto che processi per omosessualità avrebbero finito per provocare scandali che avrebbero "fatto propaganda" a questi comportamenti. Il fascismo preferì allora l'intervento alla polizia che, dopo aver sottoposto il caso alla Commissione Provinciale, che poteva decidere, senza un vero processo, a punizioni quali la la diffida o l'ammonizione o il confino di polizia. Oltre 20.000 uomini furono ammoniti e diffidati. Una parte di loro fu anche spediti nelle isole del Mediterraneo (prevalentemente le Tremiti).[90]
  • 1928 – Radclyffe Hall pubblica negli Stati Uniti Il pozzo della solitudine (The Well of Loneliness). Il libro fa scintille sulla grande controversia legale e porta il tema dell'omosessualità alla discussione pubblica americana.
  • 1929 - 16 ottobre – La commissione giuridica del Reichstag (Parlamento tedesco) approva l'abrogazione del Paragrafo 175 nel nuovo codice penale tedesco allora in discussione (anche se permaneva una differente età del consenso per etero ed omosessuali). L'ascesa al potere del Nazismo impedirà l'emanazione di tale codice penale.
  • 2 febbraio 1929. Catania. La corte d'Assise condanna 18 persone a pene variabili da 1 a 9 anni di reclusione per associazione a delinquere e di oltraggio al pudore, violenza carnale e corruzione continuata, atti di libidine violenti e continuati, atti osceni in luogo pubblico ed esposto al pubblico, per un giro di prostituzione minorile che coinvolgeva numerosi minorenni.[91]

1930-1939

  • 1930
    • Una nuova legge penale danese decriminalizza l'omosessualità. Entra in vigore nel 1933.
    • Il pittore danese Einar Wegener inizia le sue operazioni di riassegnazione sessuale che porteranno alla rimozione degli organi genitali maschili e all'introduzione di organi genitali femminili, il tutto sotto la supervisione del sessuologo Magnus Hirschfeld. Lili Elbe, il suo nuovo nome, fu il primo transgender operato documentato.
  • 1932 – Il nuovo codice penale polacco decriminalizza l'omosessualità.
  • 1933
    • L'NSDAP (Partito Nazionalsocialista dei Lavoratori Tedeschi) proibisce i gruppi omosessuali. Gli omosessuali vengono mandati in campi di concentramento. I nazisti bruciano la libreria dell'Institut für Sexualwissenschaft (Istituto per la Ricerca Sessuale) di Magnus Hirschfeld e distruggono l'intero istituto.[90]
    • Le Filippine decriminalizzano l'omosessualità.
    • Gli atti omosessuali vengono re-criminalizzati in URSS.[92]
  • 1934 – L'Uruguay decriminalizza l'omosessualità.
    • L'Articolo 121 del codice criminale russo prevede la reclusione nei gulag degli omosessuali. La persecuzione russa sarà continuativa fino al 1992, producendo la condanna di cinquantamila maschi omosessuali.[93][94]
  • 1936 – Federico García Lorca, poeta spagnolo, viene fucilato agli inizi della guerra civile.
  • 1937 – Anno del primo utilizzo del triangolo rosa per gli uomini omosessuali nei campi di concentramento nazisti.[95]
  • 1930-1945 - Il dottore nazista Carl Vaernet utilizza iniezioni ormonali ed altre tecniche con lo scopo di "curare l'omosessualità" durante il periodo nazista. Le cavie sono i prigionieri omosessuali nei campi di concentramento. Dopo la guerra il "medico" fu preso dalle autorità britanniche e consegnato alle autorità danesi per la condanna per i suoi crimini di guerra contro gli omosessuali, ma fu lasciato evadere e passò il resto della sua esistenza, indisturbato, in Sudamerica.[96]

1940-1949

  • 1940 – L'Islanda decriminalizza l'omosessualità.
  • 1940 - Nell'Olanda occupata dai nazisti gli atti omosessuali fra uomini diventano illegali. Rimangono legali quelli fra donne sopra i 21 anni.
  • 1942 – La Svizzera decriminalizza l'omosessualità, con un'età di consenso imposta a 20 anni.
  • 1944
    • La Svezia decriminalizza l'omosessualità entro un'età di consenso imposta a 20 anni.
    • Il Suriname legalizza l'omosessualità.
  • 1945
    • Successivamente alla liberazione dai campi di concentramento da parte delle |forze Alleate, coloro che erano internati per omosessualità non vengono rilasciati, ma viene richiesta la loro incarcerazione per i rimanenti anni di condanna stabiliti dall'ancora vigente Paragrafo 175.[97]
    • Il Portogallo decriminalizza l'omosessualità.
  • 1946 – Il “COC” (acronimo tedesco per “Centro per la Cultura e la Ricreazione”), una delle prime organizzazioni omofile, viene fondata in Olanda. È la più antica organizzazione LGBT sopravvissuta.
  • 1947 – A Los Angeles viene dattiloscritta ed auto-edita da Lisa Ben la prima pubblicazione LGBT nordamericana, Vice Versa.
  • 1948
    • Viene formato in Danimarca il "Forbundet af 1948" (“Lega del 1948”), un gruppo omosessuale.
    • Le autorità comuniste della Polonia fanno dei 15 anni l'età di consenso per tutti i rapporti sessuali, omosessuali ed eterosessuali.
    • Alfred Kinsey pubblica il primo volume del Rapporto Kinsey, Il comportamento sessuale nel maschio umano, il primo tentativo (dopo quello di Magnus Hirscfeld) di dare alla scienza una documentazione statistica molto estesa e insieme dettagliata sull'attività sessuale dell'uomo.
  • 1949 – La Siria vara una legge che punisce il rapporto anale con uomini, donne o animali con la prigione fino ad un anno.

1950-1959

  • 1950
    • In Italia, Pepe Diaz, con l'aiuto di Bernardino Del Boca, pubblica la rivista "Scienza e Sessualità" (poi "Sesso e Libertà") provvista di una rubrica sull'omosessualità.
    • In Svezia viene formata la Federazione Svedese per i Diritti Lesbici, Gay, Bisessuali e Transgender (RFSL).
    • La Germania Orientale abroga parzialmente gli emendamenti nazisti del Paragrafo 175.
    • La Mattachine Society, il primo gruppo omosessuale americano, viene formato a Los Angeles.
    • 190 individui americani vengono congedati dall'occupazione governativa per il loro orientamento sessuale, iniziando così la “Lavender Scare” (terminologia che si riferisce alla persecuzione americana nei confronti degli omosessuali; è associata alla “Red Scare” o “Maccartismo”, riferito alla mentalità anti-comunista. Entrambe iniziate negli anni cinquanta).[98]
  • 1951 – La Grecia decriminalizza l'omosessualità.
  • 1952
    • Bernardino Del Boca, dopo avere preso contatti con la svizzera Der Kreis, tenta di lanciare la prima rivista omosessuale italiana ("Tages"), che però fallisce prima ancora d'iniziare quando la persona che aveva in custodia il denaro fugge con esso.
    • Viene fondata la ONE, Inc., un'organizzazione per i diritti gay, in America.
    • Christine Jorgensen diventa la prima persona a subire un riassegnamento sessuale chirurgico, in tale caso da maschio a femmina, facendo scalpore a livello internazionale.
  • 1953
    • Alfred Kinsey pubblica il secondo volume del Rapporto Kinsey “Il Comportamento Sessuale nella Femmina Umana”, il primo tentativo di dare alla scienza una documentazione statistica molto estesa ed insieme dettagliata sull'attività sessuale della donna.
    • In Italia, viene assolto Gino Olivari dopo il processo per alcuni articoli sull'omosessualità.[73]
  • 1954
    • 7 giugno – Alan Turing muore di avvelenamento da cianuro, 18 mesi dopo essergli stato imposto un trattamento di ormoni riducenti la libido per un anno, come punizione della sua omosessualità.[99][100][101][102]
    • In Francia viene formato l'Arcadie, il primo gruppo omosessuale francese.
    • Tutta una serie di uomini ben noti, tra cui Lord Montagu, Michael Pitt-Rivers e Peter Wildeblood, furono accusati del reato di omosessualità dalle indagini della polizia britannica in una sommossa maccartista.[103]
  • 1955 – Viene fondato a San Francisco, California, il gruppo Daughters of Bilitis (Figlie di Bilitis), la prima e principale organizzazione lesbica americana.
  • 1956
    • La Tailandia decriminalizza gli atti omosessuali.
    • Il Bahrein vara una legge che punisce "gli atti sessuali contro natura" con la prigione fino a 10 anni, con o senza punizioni corporali.
  • 1957
    • Il medico statunitense Harry Benjamin rende popolare in una sua monografia (Il fenomeno transessuale) la parola "transessuale", coniata negli anni Venti da Magnus Hirschfeld.
    • La Commissione per il Rapporto Wolfenden (Report of the Departmental Committee on Homosexual Offences and Prostitution) consiglia una decriminalizzazione dei comportamenti omosessuali consensuali tra adulti nel Regno Unito.
    • La psicologa Evelyn Hooker pubblica il primo di una serie di studi che dimostrano che, sottoponendo ai testi psicologici un campione di omosessuali non in cura psichiatrica, i loro risultati sono indistinguibili da quelli degli eterosessuali non in cura psichiatrica, e che gli elementi patologici riscontrati fin lì erano causati dal fatto di avere usato campioni composti solo da omosessuali in cura psichiatrica. I suoi studi si riveleranno fondamentali nel ripensamento dello status dell'omosessualitò come malattia mentale, e saranno decisivi, assieme a quelli di Yudd Marmor, quando l'American Psychiatric Association (Associazione Psichiatrica Americana) (APA) avrebbe discusso e poi approvato, nel 1973, la cancellazione dell'omosessualità dal suo manuale di disturbi mentali.
    • Dal 1939 al 1969 (Moti di Stonewall) le "terapie riparative" ebbero il loro "periodo d'oro" di trattamenti aggressivi sugli omosessuali e furono largamente approvate da eminenti autorità psichiatriche. Tra i vari ricercatori ad eseguire tali terapie ricordiamo: Edmund Bergler, Irving Bieber, Albert Ellis, Abram Kardiner, Sandor Rado e Charles Socarides. Tali studiosi abbandonarono completamente le ipotesi freudiane. Le idee di "terapia riparativa" furono soppiantate in gran parte dopo i Moti di Stonewall, ed anche fino allora furono contrastate dall'azione di molti scienziati (es. Evelyn Hooker e Martin E. P. Seligman) che già ne annunciavano, oltre che l'inefficacia, la probabile e riscontrata dannosità. Rimasero comunque alcuni rami filo-religiosi, tuttora esistenti (vedi più avanti).[104]
  • 1958
    • Viene fondata nel Regno Unito la Homosexual Law Reform Society (Società di Riforma delle Leggi sugli Omosessuali).
    • Barbara Gittings forma la sezione newyorkese delle Daughters of Bilitis. Sarebbe diventata la più nota militante lesbica negli Usa del periodo pre-Stonewall.
    • La Corte Suprema statunitense sentenzia che il Primo Emendamento della costituzione, che garantisce la libertà di espressione, si applica anche alle riviste a tematica omosessuale, stabilendo così il primo precedente legale nella battaglia per i diritti omosessuali. Benché le riviste omosessuali avrebbero dovuto ancora combattere a lungo contro le autorità postali, che ne rifiutavano la distribuzione definendole come riviste a carattere pornografico, la pura e semplice stampa di tali riviste non era più un reato.
  • 1959 – Giò Stajano pubblica il romanzo autobiografico a tematica omosessuale Roma capovolta, che viene sequestrato nel giro di due mesi. Stajano è uno dei primissimi italiani ad avere fatto pubblica ammissione di omosessualità nel dopoguerra, anche se in realtà egli era transessuale tanto che avrebbe anche cambiato sesso.

1960-1969

1960

  • 22 gennaio – L'On. Clemente Manco, del Movimento Sociale (MSI) propone la legge n° 2990: "Chiunque ha rapporti sessuali con persona dello stesso sesso è punito con la pena della reclusione da sei mesi a due anni... Se dal fatto deriva pubblico scandalo, la pena è aumentata... ecc."[105]
  • Aprile – A Roma, Konstantin Feile (uno scultore tedesco) viene denunciato perché fautore di un giro internazionale di prostituzione di minorenni. Decine di ragazzi vi sono coinvolti. L'artista viene condannato a tre anni per corruzione di minorenni e altri reati. A tal riguardo Pier Paolo Pasolini scriverà una lettera di disapprovazione del linguaggio utilizzato da tutta la stampa per parlare della questione omosessuale. Il documento rimane nascosto fino al 1999.

1961

  • 29 aprile – L'On. Bruno Romano, del PSDI, presenta una proposta di legge che vede la condanna fino a dieci anni per chiunque abbia rapporti omosessuali, e fino a venti se ci sono aggravanti.[105]
  • La Cecoslovacchia e l'Ungheria decriminalizzano la sodomia.
  • Il Vaticano dichiara che a chiunque sia “affetto dall'inclinazione perversa” non dovrebbe essere permesso di prendere i sacramenti religiosi né essere ordinato nella Chiesa Cattolica Romana.[senza fonte]
  • L'Egitto vara la legge per la lotta alla prostituzione, parlando di depravazione e non definendola ulteriormente. Questa legge può essere usata contro gli omosessuali; l'omosessualità non è ufficialmente menzionata nel codice penale, ma può essere punita come “atto immorale”.
  • Jose Sartia diviene il primo candidato apertamente gay nel mondo quando concorre alle elezioni per il Consiglio dei Supervisori di San Francisco.
  • 11 settembre - The Rejected, il primo documentario sull'omosessualità, viene trasmesso dalla KQED TV di San Francisco.

1962

  • L'Illinois diviene il primo stato americano a rimuovere la legge anti-sodomia dal suo codice penale.
  • Il Marocco vara la legge secondo cui “atti libidinosi o innaturali con individui dello stesso sesso sono puniti con il carcere da 6 mesi a 3 anni e una ammenda da 120 a 1000 dirham”
  • 1963
Massimo Consoli nel 2002.
  • Massimo Consoli lancia a Roma "La rivoluzione è verde" per protestare contro la stampa che affronta la tematica omosessuale con linguaggi poco appropriati.
  • Israele decriminalizza de facto sodomia e atti sessuali tra uomini mediante una decisione giuridica contro l'applicazione della sezione relativa codice penale ereditato dal vecchio mandato legislativo britannico del 1936 (che non era mai stato utilizzato fino a quel momento).

1964

  • 28 maggio – Viene approvato il decreto N° 496 l'«Elenco delle imperfezioni e delle infermità che sono causa di non idoneità al servizio militare». Le imperfezioni sono «personalità abnormi e psicopatiche (impulsivi, insicuri, astenici, abulici, depressivi, labili di umore, invertiti sessuali), dopo osservazione in ospedali militari» (art. 28)..., e «le sindromi psico-neurotiche (nevrasteniche, isteriche, ossessive ed ansiose, associate o no a segni di neurodistonia ed a manifestazioni organo-neurotiche)» (art. 29).[106]
  • Settembre – Panorama pubblica un dossier sul “problema dell'omosessualità”.
  • La Tunisia vara una legge secondo che punisce con la prigione fino a 3 anni la “sodomia” tra adulti consenzienti.
  • Il Canada vede la nascita della sua prima organizzazione pro-gay, la "Vancouver's Association for Social Knowledge" (ASK), e delle prime riviste gay: "ASK Newsletter" (a Vancouver), e "Gay" (della Gay Publishing Company di Toronto). Gay sarà il primo periodico ad usare questo termine nel titolo e si diffuse rapidamente, fino a giungere ad una distribuzione americana col nome "Gay International". Questa fu presto seguita dalla "Two" (della Gayboy (poi Kamp) Publishing Company di Toronto).[107][108]

1965

  • in Canada George Klippert viene arrestato per sesso consensuale privato con uomini. Dopo essere stato dichiarato "incurabilmente omosessuale", fu condannato a un indefinito periodo di "detenzione preventiva" come pericoloso "criminale sessuale". Ciò fu considerato da molti canadesi estremamente omofobico, e portò alla pubblicazione di articoli simpatizzanti la causa omosessuale nei quotidiani "Mclean's" e "Toronto Star"], contribuendo così all'aumento delle richieste di una riforma legale in Canada.

1966

  • Maggio – Massimo Consoli fonda l'Associazione Culturale ROMA-1. Sono soci lo scrittore Dario Bellezza, il musicista Sylvano Bussotti ed il principe Franco Caracciolo. «ROMA-1» equivale a «Rivolta Omosessuale dei Maschi Anarchici - 1ª fase» ed ha come scopo il raggiungimento di un documento programmatico, sim
  • La Mattachine Society promuove un "Sip-In" al Julius Bar di New York, contestando la New York State Liquor Authority che proibiva di servire alcolici ai gay.
  • Il Senegal vara la legge secondo cui "Chiunque commetterà un improprio o innaturale atto con una persona dello stesso sesso, sarà punito con la prigione da 1 a 5 anni e una multa da 100.000 a 1.5 milioni di franchi".
  • Viene stabilita la Conferenza Nazionale di Programmazione delle Organizzazione Omofile (poi Conferenza Nord Americana delle Organizzazioni Omofile, NACHO).
  • Esplode la Sommossa della Compton's Cafeteria a San Francisco, la prima rivolta transgender in America.[109]

1967

  • Il Partito Radicale promuove varie manifestazioni, dichiarando il 1967 «anno anticlericale» L'11 febbraio si ha una dimostrazione di fronte a Porta Pia che finisce nei disordini. Vi fanno parte Roma-1, Marco Pannella e Massimo Consoli. Poco dopo, i radicali danno via ad un convegno su «Sessuofobia e Clericalismo», presieduto da Luigi De Marchi, segretario dell'AIED, Associazione Italiana Educazione Demografica.
  • Il Ciad decriminalizza l'omosessualità.
  • Viene approvata la Legge sui Delitto a Sfondo Sessuale del 1967 che decriminalizza in Inghilterra e in Galles il comportamento omosessuale.
  • Il libro "Homosexual Behavior Among Males" di Wainwright Churchill prepara il terreno ai successivi studi riguardanti l'omosessualità come un fatto della vita ed introduce il termine “homoerotophobia”, un possibile precursore di "omofobia".
  • Apre a New York la prima libreria omosessuale, la Oscar Wilde Bookshop.
  • Viene creato in Argentina il primo gruppo omosessuale latino-americano, "Nuestro Mundo" (Mondo Nostro).
  • Un'incursione al "Black Cat Bar" di San Francisco stimola per reazione l'attivismo per i diritti omosessuali.[110]
  • La Lega Omofila Studentesca alla Columbia University è il primo gruppo studentesco gay riconosciuto istituzionalmente negli Stati Uniti.

1968

  • Il Paragrafo 175 è semplificato nella Germania Orientale, decriminalizzando gli atti omosessuali dall'età dei 18 anni.
  • La Bulgaria decriminalizza le relazioni omosessuali adulte.

1969

  • Gennaio – Si ha il caso del tredicenne Ermanno Lavorini, scomparso da casa. Verrà poi trovato morto, assassinato dai suoi amici ma, per anni, l'Italia, sconvolta da uno dei casi più sentiti dalla nazione, scatenerà una vera e propria caccia alle streghe dando, senza minima prova, la colpa dell'accaduto agli omosessuali.[111]
  • A New York hanno luogo i Moti di Stonewall, una serie di violenti scontri tra omosessuali e polizia, iniziati con l'incursione della polizia nel bar Stonewall Inn nel Greenwich Village. Ciò avvenne precisamente la notte tra il 27 e il 28 giugno 1969 ed è proprio per commemorare quest'inizio della rivolta, considerato anche l'inizio effettivo del movimento di liberazione omosessuale moderno, che il 28 giugno è stabilito come data della “Giornata Mondiale dell'Orgoglio LGBT” altresì detto “Gay Pride”. I moti sconvolsero la pubblica discussione in tutto il mondo.[112][113][114][115][116][117][118]
  • Il Paragrafo 175 viene semplificato nella Germania Occidentale.
  • Il comportamento omosessuale viene legalizzato in Canada con un'età di consenso di 21 anni per la sodomia e di 14 per la non-sodomia. Il Primo Ministro canadese dichiara una frase spesso citata successivamente: “Il governo non ha nulla a che fare nelle camere da letto della nazione”.
  • La Polonia decriminalizza la prostituzione omosessuale.
  • Si forma a Melbourne un ramo australiano delle Daughters of Bilitis ed è considerato la prima organizzazione per i diritti omosessuali in Australia.
  • 31 dicembre - Le Cockettes si esibiscono per la prima volta al Palace Theatre on Union and Columbus nella North Beach di San Francisco.

1970-1979

« simboli demoniaci della nostra età: la bomba atomica e l'orgoglio spavaldo della omosessualità»: di fronte ad un siffatto verminoso male, quali sono i rimedi? I gendarmi e le carceri o magari la forca e la frusta?».

Baldi è contrario a «l'inaudita richiesta di profanare il matrimonio consentendo un crisma legale ad unioni abominevoli contro natura» ... «Max Nordau, in un celeberrimo libro dedicato a Cesare Lombroso, sulla scia di Richard von Krafft-Ebing e di Morel... sosteneva che i degenerati devono perire»

L'articolo fa comprensibilmente discutere le associazioni gay e i simpatizzanti.[106]
  • 1971
    • 15 aprile - "La Stampa" pubblica un articolo di Andrea Romero che solleverà molte polemiche. Il quotidiano si rifiuterà però di pubblicare le lettere di replica ricevute.
    • 20 novembre - Massimo Consoli pubblica ad Amsterdam il Manifesto per la Rivoluzione Morale: L'Omosessualità Rivoluzionaria, di impostazione anarchica. Consoli affermò che era il primo documento teorico italiano, tuttavia essendo stato pubblicato all'estero non ebbe alcun impatto sugli avvenimenti successivi, tant'è che se ne trova traccia solo negli scritti successivi dello stesso Consoli.
    • Il Qatar vara una legge che punisce la "sodomia" tra adulti consenzienti (senza badare al loro sesso) con la prigione fino a 5 anni. Vige la legge della sharia.
    • Viene formata a Melbourne la "Society Five", un'organizzazione per i diritti omosessuali.
    • L'omosessualità viene decriminalizzata in Austria, Costa Rica e Finlandia.
    • Colorado ed Oregon revocano le leggi anti-sodomia.
    • L'Idaho revoca le leggi anti-sodomia, che però successivamente a causa di un'offensiva delle chiese, in prima fila mormoni e cattolici, sarebbe stata reintrodotta.
    • L'Olanda porta l'età del consenso omosessuale a 16 anni, la stessa che per gli eterosessuali.
    • Il Partito Libertario statunitense richiede la revoca di tutte le leggi per i crimini privi di una qualsiasi vittima, incluse le leggi anti-sodomia.
    • Il Dr. Frank Kameny diviene il primo candidato apertamente gay per il Congresso degli Stati Uniti.
    • L'Università del Michigan stabilisce il primo ufficio collegiale con programma LGBT, successivamente conosciuto come "Gay Advocate's Office".
  • 1972
    • 27 febbraio – Esce il primo numero della prima rivista omosessuale italiana: "FUORI!".
    • 5 aprile - Prima manifestazione omosessuale italiana, a Sanremo; partecipano Angelo Pezzana, Mario Mieli e Françoise d'Eaubonne contestando il Congresso di Sessuologia. La loro azione si ispirava a quelle del neonato gruppo francese "FHAR" (Front Homosexuel d'Action Révolutionnaire).
    • 1º maggio – Manifestazione gay a Campo de' Fiori, una delle piazze considerate meno ostili della capitale, la prima manifestazione gay mai tenuta a Roma. In tale episodio alcuni extraparlamentari rovesciano secchi d'acqua sui manifestanti, diviene nota l'esclamazione di un militante di Potere Operaio: «Perché, mo' pure li froci dicono che lavorano?».[106]
    • Novembre – Viene pubblicato "Con Noi", prima rivista gay popolare. Vi scrivono, tra gli altri, Dario Bellezza, Gino Olivari, l'ex-onorevole monarchico Vincenzo Cicerone, Carlo Simi, Massimo Consoli. A Milano si ha invece l'uscita di Homo, rivista alla quale collaborerà l'AIRDO.
    • 13 dicembre - A Milano si costituisce con atto notarile l'AIRDO, Associazione Italiana per il Riconoscimento dei Diritti degli Omofili. Ne sono fondatori Gino Olivari ed Elio Modugno, successivamente vi collabora anche Leslie Durham. L'AIRDO userà una terminologia in via di sparizione (omofili) e propone una strategia (l'educazione delle masse anziché la militanza politica) che dopo i Moti di Stonewall è ormai superata dai tempi; la sua azione avrà quindi un impatto pressoché nullo, limitandosi nei fatti nella pubblicazione di un bollettino, "Airdo".
    • La Svezia diviene il primo paese al mondo a permettere ai transessuali di cambiare legalmente il proprio sesso, provvedendo a terapie gratuite ormonali.
    • Le Hawaii legalizzano l'omosessualità.
    • La Norvegia decriminalizza l'omosessualità.
    • Nell'Australia Meridionale viene introdotta una difesa per gli atti omosessuali privati e consensuali tra adulti.
    • Lansing, Ann Arbor (Michigan) e San Francisco divengono le prime città negli Stati Uniti ad approvare un'ordinanza sui diritti degli omosessuali.
    • Jim Foster, San Francisco e Madeline Davis, Buffalo sono i primi delegati gay e lesbica nel Convegno Democratico di Miami.
    • Viene scritto e registrato il primo inno gay, "Stonewall Nation" di Madeline Davis.
  • 1973
    • 19 maggio – A Roma, Massimo Consoli trasforma "Rivolta Omosessuale" si trasforma in "CIDAMS", "Centro Italiano per la Documentazione delle Attività delle Minoranze Sociali". Si distinguono vari settori, i Centri di Documentazione: gay, anarchico, femminile, degli stranieri in Italia. Viene proposto il primo archivio e museo italiano per la storia della cultura gay.
    • La Libia vara la legge secondo cui "Chiunque abbia rapporti [anali] con una persona con il suo consenso sarà punito con il suo partner con la prigione per non più di 5 anni".
    • L'APA (American Psychiatric Association) rimuove l'omosessualità del suo Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders (DSM-II) (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disordini Mentali), basandosi largamente sulle ricerche e sull'appoggio di Evelyn Hooker.
    • Malta legalizza l'omosessualità.
    • In Germania Occidentale l'età del consenso viene ridotta per gli omosessuali ai 18 anni (pur essendo per gli eterosessuali stabilita a 14).
  • 1974
    • Autunno – Si ha la prima inchiesta sull'omosessualità in Italia da parte del CIDAMS.
    • Nascita della Love In Action (LIA) fondata da John Evans ed dal reverendo Kent Philpott. Fu il primo gruppo per divulgare casi di omosessuali che sarebbero stati convertiti o che avrebbero imparato ad astenersi da atti omosessuali o dalle tendenze omosessuali. È noto per gli scandali accaduti negli anni novanta e duemila. (Vedi la voce "Ex-gay").
    • Kathy Kozachenko diviene la prima americana apertamente omosessuale eletta pubblicamente quando ottiene una poltrona nel concilio cittadino di Ann Arbor.
    • A New York City, il Dr. Fritz Klein fonda il Bisexual Forum, il primo gruppo di supporto per la comunità bisessuale.
    • L'Ohio revoca le leggi anti-sodomia.
    • Robert Grant fonda l'American Christian Cause in opposizione ai movimenti omosessuali; è l'inizio della moderna politica cristiana in America.
    • A Londra apre il primo call center di aiuto apertamente LGBT, seguito l'anno successivo dal Brighton Lesbian and Gay Switchboard.
    • Le Brunswick Four vengono arrestate il 5 gennaio a Toronto, Ontario. Questo incidente di lesbofobia galvanizza la comunità lesbica e gay di Toronto.[119]
  • 1975
    • 2 novembre – Muore a Roma Pier Paolo Pasolini. Lo scrittore e cineasta viene ucciso brutalmente a bastonate. Fino al 2005 unico colpevole (per confessione) è Pino Pelosi. Nel 2005 Pelosi ritratterà tutto, dichiarandosi innocente ed affermando che l'esecuzione dell'autore fu effettuata da tre uomini siciliani, e che il suo silenzio era stato fino allora motivato dalla paura di ripercussioni sulla sua famiglia. Sin dall'inizio fu comunque palese il movente discriminatorio.
    • L'omosessualità viene legalizzata in California grazie al disegno di legge scritto da Willie Brown.
    • Elaine Noble diviene la seconda americana apertamente gay eletta in un ufficio pubblico, in Massachusetts.
    • L'Australia Meridionale diviene il primo stato australiano a rendere legale l'omosessualità tra adulti consenzienti e in privato.
    • Panamá è la seconda nazione al mondo a permettere ai transessuali già operati sessualmente di modificare i propri documenti personali in accordo con il nuovo sesso.
    • Ha inizio la pubblicazione del giornale inglese "Gay Left".[120]
      Proteste per i diritti gay a New York
  • 1976
    • Febbraio – Il CIDAMS si trasforma in OMPO's. Qui nasce il primo consultorio medico e sociale per i gay.
    • 26 giugno – Per la prima volta viene festeggiata, in Italia, la ricorrenza dei Moti di Stonewall, presso l'OMPO's.
    • 1º luglio – Nascita del primo cineclub gay italiano.
    • 30 ottobre – L'Ompo indice una marcia per ricordare la morte di Pasolini, ma la manifestazione viene vietata. La manifestazione commemorativa si trasforma quindi in una manifestazione di richiesta e di contrarietà nei confronti del PCI
    • 13 novembre – Il Partito Radicale promuove una seconda marcia per Pasolini.
    • Robert Grant fonda la Christian Voice, per portare avanti la sua crociata nazionale contro i diritti omosessuali negli Stati Uniti.
    • Nasce Exodus International, organizzazione Ex-gay che proponeva la "conversione" a persone che desiderassero modificare in eterosessuale il proprio orientamento sessuale. L'ideologia nasce dal concetto cristiano secondo cui l'omosessualità è un peccato, e dal concetto secondo cui l'omosessualità non è una scelta bensì una conseguenza negativa dovuta a vari fattori. L'organizzazione sarebbe diventata per 37 anni la più importante fra quelle di Ex-gay, e sarebbe stata sconvolta da continui scandali di molestie sessuali, fino alla chiusura nel 2013 dopo che il presidente Alan Chambers avrebbe abbandonata, ammettendo pubblicamente di non avere mai cambiato orientamento, e di essersi limitato ad affermare in pubblico di averlo fatto[121]. Chambers si sarebbe anche scusato per tutto il male fatto con la sua iniziativa, per quanto rivendicasse di averla iniziata a fin di bene.
    • Iniziano in Australia la Coalizione di Riforma Legale sull'Omosessualità ed il Gruppo d'Insegnanti Gay.
    • L'Australian Capital Territory decriminalizza l'omosessualità tra adulti consenzienti ed equipara l'età di consenso a quella eterosessuale. La stessa equiparazione si ha anche in Danimarca.
  • 1977
    • Harvey Milk viene eletto supervisore cittadino a San Francisco, divenendo il terzo americano apertamente gay eletto in un ufficio pubblico.
    • La contea di Miami-Dade, Florida, emana un'Ordinanza sui Diritti omosessuali; viene revocata dopo una campagna anti-diritti-omosessuali condotta da Anita Bryant.
    • Il Québec diviene la prima giurisdizione più grande di una città o di una contea al mondo a proibire la discriminazione basata sull'orientamento omosessuale nei settori pubblici e privati.
    • Croazia, Montenegro, Slovenia e Voivodina legalizzano l'omosessualità.
    • L'autore gallese Jeffrey Weeks pubblica Coming Out;[122]
      Versione originale a 8 colori della bandiera arcobaleno
    • Viene pubblicato il primo numero di Gaysweek, il primo settimanale gay newyorkese.
  • 1978
    • 3 aprile – Primo Festival Gay. Rassegna della stampa omosessuale, presso l'OMPO's.
    • 24 maggio – Chiusura dell'Ompo's per difficoltà finanziarie. Il 12 luglio Anselmo Cadelli forma dalle sue ceneri la "Gay House Ompo's". Inizio dei rapporti col Comune di Roma per l'assegnazione di locali alla comunità gay romana.
    • A San Francisco, il supervisore Harvey Milk ed il sindaco George Moscone vengono assassinati dal precedente supervisore Dan White per motivi omofobici.[123]
    • Si ha il primo Sydney Gay and Lesbian Mardi Gras.
    • La bandiera arcobaleno viene usata per la prima volta come simbolo dell'orgoglio omosessuale.
    • La Svezia uniforma l'età del consenso per gli atti etero ed omosessuali.
    • "Samois"' è la prima organizzazione lesbico-femminista BDSM, fondata a San Francisco. Il gruppo è tra i primi sostenitori di ciò che diverrà il "femminismo sex-positive".
    • Viene fondato l'International Lesbian and Gay Association (ILGA).[124]
    • In Islanda viene fondata l'organizzazione "Samtökin '78".
  • 1979
  • Giugno – Pina Bonanno, del Partito Radicale, fonda il MIT (Movimento Italiano Transessuali). Vi fanno parte Roberta Franciolini (Piemonte), Gianna Parenti (Toscana), Roberta Ferranti (Lazio), Marcella Di Folco (Emilia-Romagna).
    • 23 luglio – Chiusura della Gay House" di Roma.[106]
    • Negli Usa, Prima marcia nazionale per i diritti omosessuali a Washington.
    • Cuba e Spagna decriminalizzano l'omosessualità.
    • In Svezia, un gran numero di persone si mette in malattia per "omosessualità", come protesta per la classificazione dell'omosessualità come malattia. A ciò seguirà l'occupazione dell'ufficio principale della National Board of Health and Welfare. In pochi mesi viene ottenuto quanto richiesto. [125]

1980-1989

  • 1980
    • 31 ottobre – I Fatti di Giarre: Antonio Galatola e Giorgio Agatino Giammona, due ragazzi gay di 15 e 25 anni vengono trovati morti sotto un pino marittimo di fronte all'attuale ITIS, avendo obbligato un tredicenne ad ucciderli con una pistola.[126].
    • 9 dicembre – In seguito ai Fatti di Giarre, viene fondato il primo circolo Arcigay, a Palermo, su iniziativa di don Marco Bisceglia.
    • Il Partito Democratico americano è il primo partito americano ad introdurre una sezione nel proprio programma per i diritti degli omosessuali.
    • La Scozia decriminalizza l'omosessualità.
    • David McReynolds diviene i primo individuo apertamente omosessuale a concorrere per la presidenza degli Stati Uniti d'America, per il Partito Socialista Statunitense.
    • Viene fondata la “Human Rights Campaign” da Steve Endean, un avvocato per gay, lesbiche, bisessuali e transgender. L'associazione diverrà il più grande gruppo di sostenimento per la lotta ai diritti degli omosessuali.
  • 1981
    • 12 giugno – Primo incontro tra Arcigay e partiti, a Palermo e presentazione di un programma e di una serie di richieste.
    • 28 giugno – Festa Nazionale Gay a Palermo.
    • 28 dicembre – Doriano Galli, militante del movimento gay italiano, si fa approvare la prima convivenza legale in Italia con Patrizio Marseglia. Otterrà poi il primo stato di famiglia tra due uomini conviventi «more uxorio», in base alla legge 182, art. 8, del 23 marzo 1956, e i conseguenti diritti legali. Viene aiutato dall'avvocatessa Simonetta Massaroni, dall'On. Adele Faccio (Radicale) e dall'allora sindaco di Roma, Ugo Vetere.
    • La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo durante la seduta definita “Dudgeon contro Regno Unito” condanna la criminalizzazione degli atti omosessuali tra adulti consenzienti nell'Irlanda del Nord, portando alla decriminalizzazione degli stessi l'anno successivo.
    • Lo stato del Victoria (Australia) e la Colombia decriminalizzano l'omosessualità stabilendo la medesima età del consenso dell'eterosessualità.
    • Negli Usa, l'organizzazione politica “Moral Majority” inizia la sua crociata anti-omosessualità.
    • La Norvegia diviene il primo stato al mondo ad emanare una legge che prevenga la discriminazione contro gli omosessuali.
    • Hanno luogo a San Francisco i primi Gay Games, che vedono 1600 partecipanti.
    • Il Wisconsin ed il Nuovo Galles del Sud divengono, rispettivamente, il primo stato americano ed il primo stato australiano a bandire la discriminazione contro omosessuali.
    • Si ha la prima operazione di cambio di sesso ad Hong Kong.
    • 5 giugno - Viene pubblicata negli USA la prima documentazione ufficiale della condizione patologica poi nota come AIDS.[127]
  • 1982
    • Nascita dell'Arci Gay Press a Roma.
    • 20 marzo – Prima Assemblea Nazionale dell'Arcigay, a Palermo.
    • 24 agosto – Omicidio di Salvatore Pappalardo a Roma, a Monte Caprino. In seguito a questo fatto il Fuori! romano ed il Narciso si uniscono nel Coordinamento Unitario Omosessuale Romano (CUOR).[106]
    • 19 maggio – Il Parlamento approva la legge n. 146 sui cambiamenti di sesso, motivo di particolare discussione negli anni Novanta e Duemila.
    • 28 giugno – A Bologna si inaugura il Cassero di Porta Saragozza. Ne fanno parte il Circolo Culturale XXVIII giugno (fondato nel 1978 da Samuel Pinto, argentino fuggito dal Cile dopo il golpe di Pinochet), conosciuto precedentemente come Collettivo Frocialista (1977).
    • Laguna Beach, in California, elegge il primo sindaco apertamente gay nella storia degli Stati Uniti.
    • La Francia equipara l'età di consenso.
    • Hanno luogo i primi Gay Games a San Francisco con 1600 partecipanti.
    • L'Irlanda del Nord decriminalizza l'omosessualità.
    • Il Wisconsin diviene il primo stato americano a condannare la discriminazione contro gli omosessuali.
    • Il Nuovo Galles del Sud diviene il primo stato australiano a condannare la discriminazione sulla base di un'omosessualità effettiva o presunta.
    • La condizione, poi nota come AIDS comincia ad apparire con nomi come "GRID" (gay-related immune deficiency), "cancro gay", "immunodeficienza di acquisizione comunitaria" o "sindrome di compromissione gay"[128]
    • Settembre - La CDC usa il termine AIDS per la prima volta, riportando un aumento da uno a due casi di AIDS diagnosticati al giorno, in America.[129]
  • 1983
    • 7 maggio - 8 maggio – Nascita del coordinamento nazionale Arci Gay.
    • 8 giugno – Il CUOR diventa Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli, in onore del leader gay milanese che si era suicidato quell'anno. Soci fondatori sono: Vanni Piccolo, Bruno Di Donato, Marco Melchiorri, Marco Bisceglia, Ugo Bonessi, Andrea Pini.
    • 17-18-19 giugno – La Questura di Roma vieta le iniziative del movimento gay nelle piazze.[106]
    • Il Sudan vara una legge basata sulla sharia che definisce “zina” (fornicazione) la penetrazione con il pene (o parte di esso) in vagina o ano di una persona da parte di chi non abbia diritti legali per farlo, che l'altro abbia dato o no il suo permesso. Per un “muhsan” (uomo sposato) è prescritta la pena capitale, per un “gair muhsan” (scapolo) 100 frustrate.
    • Usa: il rappresentante del Massachusetts, Gerry Studds rivela di essere omosessuale, divenendo il primo membro del Congresso statunitense apertamente omosessuale.
    • Le Isole del Canale (Guernsey, Alderney, Herm e Sark) decriminalizzano l'omosessualità.
    • Il Portogallo decriminalizza l'omosessualità per la terza volta nella storia.
    • L'AIDS viene descritto come una “Piaga Gay” dal reverendo Jerry Falwell.
  • 1984
    • Febbraio – Pubblicazione di Homocaust, di Massimo Consoli, primo libro italiano sulle persecuzioni naziste degli omosessuali.
    • 9 dicembre - A Mauthausen, l'Arcigay di Venezia scopre una lapide in memoria dei triangoli rosa «uccisi dalla barbarie, sepolti dal silenzio».
    • Settembre – Ompo diventa il primo bollettino al mondo di informazioni specializzate sull'AIDS.
    • L'Algeria vara la legge: “Chiunque sia colpevole di atto omosessuale è punibile con la prigione da 2 mesi a 2 anni e una ammenda da 500 a 2000 dinari”.
    • L'associazione lesbica e gay “Ten Percent Club” viene formata a Hong Kong.
    • Il Massachusetts rielegge il rappresentante Gerry Studds.
    • Il Nuovo Galles del Sud ed il Territorio del Nord, in Australia, rendono gli atti omosessuali legali.
    • Chris Smith, appena eletto al parlamento britannico dichiara: “Il mio nome è Chris Smith. Sono un Membro laburista del Parlamento per l'Islington South e Finsbury, e sono gay”, divenendo il primo politico apertamente omosessuale nel parlamento britannico.
    • Viene formata la “Comunidad Homosexual Argentina, CHA” unendo differenti e preesistenti gruppi.
    • Berkeley, diviene la prima città negli USA ad adottare un programma di benefici sanitari di unione domestica per gli impiegati cittadini.
    • Viene fondata West Hollywood, divenendo la prima città conosciuta ad eleggere un consiglio cittadino con una maggioranza di membri apertamente gay o lesbica.
  • 1985
    • 2 marzo - 3 marzo – Fondazione dell'Arci Gay Nazionale, con Beppe Ramina (Presidente), Franco Grillini (Segretario), Marco Bisceglia (Presidente Onorario).
    • 26 aprile – A Milano si ha la prima conferenza-stampa di presentazione delle candidature gay alle elezioni amministrative.
    • 2 settembre – Cambiamento della legge sul servizio militare. Gli art. 28 e 29 diventano il 40 ed il 41/b. Il primo riguarda le concessione di esser riformati se si rientra in una serie di «personalità caratteriopatiche con anomalie comportamentali (impulsività, esplosività, devianze sessuali, tossicodipendenze, ecc.), ad implicanza sociopatica». Il secondo elenca le «personalità fragili, insicure, abuliche, asteniche, labili di umore, anacastiche, immature, tossicofiliche, sessualmente deviate, chiaramente emergenti, senza implicanze sociopatiche; trascorso, ove occorra, il periodo della rivedibilità».[130]
    • La Francia proibisce la discriminazione sulla base di stili di vita (moeurs) nel lavoro e nei servizi.
    • Si ha il primo ricordo, dopo circa 40 anni, delle vittime dell'olocausto omosessuale.
    • Il Belgio equipara l'età di consenso.
    • Viene fondata la Restoration Church of Jesus Christ (la Chiesa Mormone Gay) da Antonio A. Feliz.[131]
    • L'attore bisessuale Rock Hudson muore di AIDS. Fu la prima figura pubblica maggiore conta per essere morta a causa di una malattia legata all'AIDS.[132]
  • 1986
    • 25 gennaio – Chiusura, da parte di tre poliziotti, della discoteca gay bolognese Steps.[130]
    • Febbraio – Scoperta degli archivi dei perseguitati gay durante il fascismo.
    • 7 febbraio - 17 febbraio – Primo Festival del Cinema Gay, a Bologna.
    • Marzo – La Cgil vota contro le discriminazioni omosessuali sui luoghi di lavoro. Allo stesso modo il congresso del PCI vota una mozione sul movimento omosessuale.
    • 2 novembre – Diniego del Partito Radicale contro la pastorale del cardinale Ratzinger e contro la sua “Lettera sulla cura pastorale delle persone omosessuali”.[130]
    • L'Atto Riformativo sulla Legge Omosessuale è emanato in Nuova Zelanda, legalizzando il sesso tra maschi con più di 16 anni.
    • In giugno si ha il caso americano Bowers contro Hardwick, in cui la Corte Suprema statunitense approva la legge in Georgia (USA) che proibisce il sesso anale e orale tra omosessuali, affermando che tale diritto costituzionale della privacy non si estende alle relazioni omosessuali, pur non specificando se tale legge si estenda agli eterosessuali.
  • 1987
    • 25 marzo – A Milano viene aperta la prima libreria gay italiana, Babele per iniziativa della rivista "Babilonia di Felix Cossolo e Ivan Teobaldelli.
    • 27 novembre – Il direttore de "la Repubblica", Eugenio Scalfari, pubblica sul "Il Venerdì" un articolo nel quale dichiara la sua contrarietà alla possibilità che un omosessuale diventi Presidente della Repubblica Italiana o capo del Governo.[130]
    • Prima dimostrazione dell'associazione statunitense 'ACT UP (AIDS Coalition to Unleash Power); diciassette manifestanti vengono arrestati.
    • Viene inaugurato ad Amsterdam l'Homomonument, il primo monumento in memoria delle vittime omosessuali del nazifascismo.
  • 1988
    • 21 gennaio – Doriano Galli «contrae nuova convivenza legale» con Pino Cavallo, dopo la separazione dal precedente convivente. Doriano Galli ritiene, erroneamente, di avere dimostrato all'opinione pubblica che «mentre i vari movimenti gay italiani si accaniscono per avere una legge sulle convivenze civili, questa legge già c'è: basta chiedere che venga applicata». Galli fa la richiesta, ed il cancelliere della Pretura di Roma riconosce la convivenza more uxorio; il 28 maggio il Comune di Roma accetta la sua «domanda di partecipazione al Bando per la categoria Famiglie di Nuova Formazione... per l'assegnazione ad equo canone ed a canone sociale di alloggi comunali». Si tratta però di un caso una tantum e voluto propagandisticamente dalle autorità, dato che nulla si sa riguardo ad altri casi simili; inoltre all'ulteriore tentativo successivo di Galli la dichiarazione gli sarebbe stata poi rifiutata.
    • 10 luglio – Al cimitero de L'Aquila, Massimo Consoli individua la tomba di Karl Heinrich Ulrichs, già scoperta da Enzo Cucco alcuni anni prima, e dà inizio ad una serie di commemorazioni annuali che proseguiranno anche negli anni successivi.
    • 1º ottobre - La Federazione Giovanile Ebraica promuove il primo dibattito sull'omosessualità per il cinquantesimo anniversario delle leggi razziali promulgate da Benito Mussolini nel 1938.
    • Gli Emirati Arabi Uniti varano una legge secondo cui "Chiunque commetta violenza sessuale su una donna o sodomia con un uomo sarà punito con la morte". Lascia intatta la legge della sharia, nel senso che è discrezione dell'organo giudicante se il reato vada punito con la legge federale o con la sharia: molti emiri applicano pertanto la lapidazione.
    • La Svezia è la prima nazione ad approvare leggi che proteggono gli omosessuali riguardo ai servizi sociali, alle tasse e all'eredità.
    • Passa in Inghilterra, Scozia e Galles la cosiddetta "clause 28" ("paragrafo 28", che per un emendamento è in realtà il 29) che proclama: "Non è permesso promuovere l'omosessualità intenzionalmente né pubblicare materiale con l'intento di promuoverla … né è permesso promuovere l'insegnamento in alcuna scuola statale sull'accettazione dell'omosessualità come una pretesa forma di relazione familiare".
    • Il Canada stabilisce l'età di consenso per la sodomia a 18 anni.
    • Belize ed Israele decriminalizzano, in teoria, la sodomia e gli atti sessuali tra uomini.
  • 1989
    • 8 aprile – Appuntamento presso il Gruppo Abele di don Luigi Ciotti per affrontare il problema dell'AIDS degli omosessuali cristiani (Davide e Gionata di Torino, Il Guado di Milano, L'Incontro di Padova).
    • 25 aprile – A Bologna il sindaco approva la realizzazione di un monumento alle vittime gay del nazifascismo.
    • 19 settembre - Pubblicazione del numero pilota di "Rome Gay News", che si propone come una sorta di "agenzia stampa" relativa al mondo gay. Pur inviata a molti quotidiani della capitale, il bollettino soffre della mancanza cronaca di fondi ed ha una circolazione, e quindi un impatto, limitato a Roma, nonostante le sue ambizioni di livello nazionale.
    • 20 ottobre – Inizio di S.O.S. Gay, un centralino contro i soprusi ideato da Massimo Mariotti, a Milano[130].
    • 1º novembre – "Rome Gay News" lancia una campagna di boicottaggio contro il “linguaggio offensivo” usato dal quotidiano "Il Messaggero". In pochi giorni il quotidiano riceve centinaia di lettere, telefonate e fax di solidarietà (e di protesta contro il giornale) da tutto il mondo. Il 6 novembre, a New York, Act Up esamina la «situazione italiana» e si muove a favore di un riconoscimento delle richieste dell'RGN da parte de Il Messaggero, minacciando di marciare sul consolato italiano[130].
    • 1º dicembre – Per la prima volta la Giornata mondiale contro l'AIDS viene ricordata in Italia, grazie, anche, all'intervento delle autorità.
    • Lo stato australiano dell'Australia Occidentale e il Liechtenstein legalizzano l'omosessualità maschile.
    • La Danimarca è la prima nazione al mondo ad emanare leggi di unione civile registrata per le coppie dello stesso sesso, introducendovi gli stessi diritti del matrimonio (ad eccezione del diritto di adozione e del diritto di sposarsi in chiesa). Il 1º ottobre si sposano i due militanti gay Axel e Eigil Axgil insieme ad altre dieci coppie.

1990-2000

  • 1990
    • 14 gennaio – Il supplemento domenicale dell'"Avvenire", "RomaSette", con un articolo firmato dal presidente dell'Azione Cattolica romana, attacca l'ennesima richiesta di una sede rivolta da Massimo Consoli al sindaco della città.[130]
    • 18 febbraio – Manifestazione contro l'oscurantismo delle gerarchie cattoliche a Roma. Massimo Consoli lancia lo slogan: «Visto che il Vicariato distribuisce spazzatura contro di noi, ci armiamo di ramazza e lo aiutiamo a fare pulizia», e insieme ad altri militanti si mette a pulire con una scopa davanti all'ingresso di San Giovanni. Dopo l'evento, tutta la zona venne transennata per molto tempo.
    • 16 marzo – Luigi Cerina diventa Consigliere in Campidoglio, diventando così il primo politico italiano apertamente gay (nonché sieropositivo).
    • 25 aprile – A Bologna viene inaugurazione il primo monumento mai creato in Italia, firmato da Corrado Levi, agli omosessuali vittime del nazifascismo. Si tratta di un triangolo roso incassato nel pavimento dei giardini pubblici vicini al Cassero di Porta Saragozza.
    • 9 giugno – Primo incontro, a Firenze, tra i Collettivi Universitari gay d'Italia, con lo scopo di contarsi, di rapportarsi al Movimento Studentesco e con i gruppi locali, nonché di stabilire iniziative comuni.
    • 28 giugno – "Rome Gay News" lancia in Italia il boicottaggio contro la Philip Morris, multinazionale accusata di finanziare il senatore anti-gay del North Carolina, Jesse Helms, noto per la distribuzione di svastiche mediante uno dei suoi prodotti più popolari, le sigarette Marlboro[130]. L'impatto dell'iniziativa è però meramente simbolico.
    • Settembre – Tiziano Bedin da vita all'MLCV, il Moto Leather Club Veneto, a Vicenza, un "gruppo apartitico e aconfessionale formato da persone simpatizzanti della cultura Leather: abbigliamento in pelle-uniform-rubber-worker e S/M".
    • Si forma in Inghilterra il gruppo attivista per i diritti LGBT "OutRage", che sarà uno dei protagonisti delle battaglie lgbt degli anni successivi.
    • L'isola di Jersey (Regno Unito) legalizza gli atti omosessuali.
    • La Cecoslovacchia equipara l'età del consenso.
  • 1991
    • 28 luglio – Il presidente degli 86 gruppi di gay cattolici americani riuniti nell'organizzazione Dignity, Kevin Calegari (1958-1995), arriva a Roma per restituire indignato al prefetto Josef Ratzinger la dichiarazione dottrinale del cardinale, che sostiene la necessità di continuare a "debellare" gli omosessuali.
    • 28 novembre – Tommaso Castagna apre la prima sauna gay di Roma, l'Adriano's bath.
    • Lo stato del Queensland in Australia, le Bahamas, Hong Kong e l'Ucraina decriminalizzano la sodomia.
    • Il nastro rosso viene usato per la prima volta come simbolo della campagna contro l'HIV/AIDS.
  • 1992
    • In Italia, le elezioni politiche danno un deputato apertamente gay, Nichi Vendola (Rifondazione Comunista), accusato infondatamente nel 1987 di pedofilia dalla democristiana On. Silvia Costa.
    • 28 giugno – Inaugurazione pubblica della "[[Gay House]" di Roma e del suo archivio/biblioteca.
    • 1º novembre – La "Gay House" lancia l'iniziativa Notte Buia, che invita tutti i locali gay di Roma a spegnere le luci per un minuto, nella notte tra il 1 novembre ed il 2 novembre, in memoria di Pier Paolo Pasolini. Nel corso degli anni, l'iniziativa si allargherà ai locali gay e non gay in Italia e all'estero.
    • Fondazione della Narth (National Association for Research & Therapy of Homosexuality = Associazione Nazionale per la Ricerca e la Terapia dell'Omosessualità), fondata da Joseph Nicolosi, Benjamin Kaufman e Charles Socarides. L'organizzazione si propone di attuare una "terapia riparativa" per modificare l'orientamento sessuale di omosessuali e bisessuali, considerando queste due caratteristiche dell'individuo vere e proprie malattie. La NARTH andrà così scontrandosi da allora con le principali organizzazioni psichiatriche mondiali, dalle quali spesso i fondatori e medici del NARTH vengono espulsi o criticati. Tali organizzazioni, ognuna delle quali ha rimosso prima o dopo l'omosessualità dai propri manuali diagnostici, includono: l'American Psychiatric Association, l'American Psychological Association, l'American Counseling Association, la National Association of Social Workers, l'American Academy of Pediatrics, l'American Association of School Administrators, l'American Federation of Teachers, la National Association of School Psychologists, la National Education Association la Human Rights Campaign.
    • L'Organizzazione Mondiale della Sanità rimuove l'omosessualità dal suo Manuale di Disordini Mentali (ICD-10 International Statistical Classification of Diseases and Related Health Problems).
    • L'Australia permette per la prima volta agli omosessuali il servizio militare .
    • L'Isola di Man (Regno Unito), l'Estonia e la Lettonia legalizzano l'omosessualità.
    • L'Islanda, il Lussemburgo e la Svizzera equiparano l'età di consenso.
    • Il Nicaragua, a seguito della vittoria politica delle destre re-criminalizza l'omosessualità (tornerà sui suoi passi solo nel 2008).
  • 1993
    • 1º gennaio – Walther Norbert Heymann, conosciuto come La Maga di Piazza Navona, viene trovato ucciso nella sua abitazione di Trastevere. In pochi giorni, mediante il quotidiano "Paese Sera", la "Gay House", "RGN", comunicati stampa e trasmissioni radio, Massimo Consoli attacca il Comune di Roma, la Polizia e i media e torna a chiedere un «rappresentante della comunità gay presso il Sindaco», un incontro con il Questore e l'istituzione di una linea verde per denunciare i crimini anti-gay, nonché un cambiamento di 360° da parte dei media nelle modalità di trattamento della tematica gay. Otterrà tutto, anche se il Sindaco Franco Carraro nominerà come «rappresentante del Sindaco presso la comunità gay» Luigi Cerina che, pur essendo il “primo politico gay” in Italia, non effettuerà mai un'importante militanza LGBT.[130]
    • 12 aprile e 16 aprile – Con la parola d'ordine «È vero che Berlusconi odia i gay?», la Gay House minaccia di boicottare i prodotti che sponsorizzano i programmi della Fininvest, per protestare contro il silenzio giornalistico sulle questioni LGBT di Rete 4, Canale 5 e Italia 1. Emilio Fede telefona a Massimo Consoli e lo intervista in diretta nel corso del TG4.[130]
    • 18 aprile – Per la prima volta, uno striscione gay viene mostrato sotto i balconi del papa a Piazza San Pietro. L'iniziativa della "Gay House" è in occasione dell'anniversario della Shoah e dell'insurrezione del ghetto di Varsavia. Si ha il primo vero incontro tra gay ed ebrei. Riccardo Pacifici, Presidente Nazionale del Movimento Culturale Studenti Ebrei esibisce un triangolo rosa sovrapposto a un triangolo giallo, in modo da formare una stella di David. Antonella Piperno, sottolinea su Shalom, periodico della comunità ebraica italiana, che «è la prima volta che i gay scendono in piazza per ricordare insieme al genocidio ebraico anche quello degli omosessuali. E srotolano uno striscione con la scritta “il mio migliore amico è ebreo”».
    • 7 maggio – Prima vera crisi interna del movimento omosessuale italiano: presso il circolo Michelagniolo si tiene un dibattito sulle Dark Rooms, voluto da Antonio Di Giacomo che, piuttosto che confrontarsi con le esigenze del mercato, preferisce chiudere il bar e mantenere solo le attività culturali.
    • 13 luglio – Francesco Vallini, fondatore del Gruppo P, viene arrestato con l'accusa di aver creato un'associazione a delinquere finalizzata allo stupro dei bambini. Finiscono in carcere anche altri dieci uomini. L'Arcigay vieta che a Milano si tenga una conferenza stampa per «parlare» dell'argomento. Babilonia definisce «una buffonata» la definizione che l'Arcigay si è «pomposamente» attribuita l'appellativo di «movimento per le libertà civili. La maggior parte dei gruppi omosessuali (e moltissimi lesbici) cominciano una politica di attivo distanziamento dalle organizzazioni pedofile, e di completa estraniazione dalle ideologie di questi ultimi. Questo andrà sicuramente a favore delle associazioni LGBT per quanto riguarda la comprensione sociale e l'ingresso all'ONU.
    • Primo scandalo della LIA (Love In Action) (gruppo di "ex gay"). Dopo che l'amico del fondatore John Evans, Jack McIntyre, s'era suicidato per disperazione, dopo avere verificato l'impossibilità di cambiare il proprio orientamento sessuale, Evans lasciò il progetto denunciandone la sua pericolosità. Sul "Wall Street Journal" del 21 aprile 1993 Evans dichiarò: "stanno distruggendo le vite di molte persone. Se non fate come dicono loro dicono che non siete amati da Dio e che andrete all'inferno. Stanno vivendo in un mondo di fantasia".
    • Brandon Teena, un transgender ftm (da donna a uomo) americano, viene stuprato e ucciso. Il fatto viene narrato nel film del 1999 Boys don't cry.
    • Si svolge nella capitale statunitense, Washington, la terza marcia per i diritti degli omosessuali.
    • Vengono abrogate le leggi anti-sodomia nell'Isola Norfolk (Oceania), nella Repubblica d'Irlanda, a Gibilterra e in Lituania.
    • Abolizione dell'articolo 121 in Russia. Le ultime condanne in base a questa legge erano avvenute nei confronti di 227 uomini nel 1992. Fa eccezione la Repubblica Cecena.
    • La Norvegia adotta le unioni civili che garantiscono alle relazioni di coppia dello stesso sesso gli stessi diritti delle coppie sposate, ad esclusione del diritto di adozione e del matrimonio in chiesa.
    • In Minnesota passa il primo statuto di una legge anti-discriminatoria per la protezione dei transgender.
    • La politica del don't ask, don't tell viene introdotta nelle forze armate statunitensi.
  • 1994
    • 22 febbraio – Il Sindaco di Roma, Francesco Rutelli, nomina il presidente del circolo Mario Mieli, Vanni Piccolo, suo rappresentante presso la comunità gay.
    • 3 dicembre – Massimo Consoli fa richiesta di adottare un bambino, creando scalpore. Il cardinale Ersilio Tonini lo attacca su "Epoca". Lo stesso giorno Consoli è ospite del programma di Giancarlo Magalli, I Fatti Vostri, e alla sua intenzione di rispondere al prelato, una segretaria di redazione gli intima: "non parlare del cardinale, non parlare dei preti, non parlare del Vaticano, non parlare della Chiesa, non parlare di Dio... parla solo del tuo desiderio di avere un bambino, e basta!"[130]
    • Bermuda, Serbia (incluso il Kosovo) e il Sudafrica legalizzano l'omosessualità.
    • Il Regno Unito abbassa l'età del consenso per gli uomini omosessuali a 18 anni (che rimane più alta di quella per gli atti eterosessuali).
    • L'American Medical Association (AMA) denuncia presunte cure per l'omosessualità.
    • Il Canada garantisce asilo politico agli omosessuali perseguitati nelle loro nazioni d'origine.
    • Il Paragrafo 175 viene revocato in Germania dopo 123 anni.
    • La corte suprema israeliana definisce i diritti della coppia omosessuale equivalenti a qualsiasi legge sui diritti di una coppia.
  • 1995
    • 5 gennaio – "Rome gay news" intervista Alessandra Mussolini, che fa dichiarazioni di grande apertura verso i gay. Di conseguenza, altri personaggi della Destra italiana si «adeguano», a cominciare da Francesco Storace, le cui battute favorite (fino ad allora) erano proprio contro i gay. Questa "apertura" sarebbe durata ben poco, fino ad arrivare alla nota dichiarazione "meglio fascista che frocio" pronunciata dalla Mussolini anni dopo.
    • 6 marzo – "Rome gay news" intervista l'attore Leo Gullotta, il primo personaggio italiano di primo piano a rivelarsi pubblicamente, confermando con naturalezza la propria omosessualità. L'intervista verrà ripresa da molti giornali e farà discutere. A chi gli chiedeva perché non avesse mai ammesso prima di essere gay, Gullotta avrebbe risposto: "Perché finora nessun giornalista me l'aveva mai chiesto".
    • 25 aprile – Gruppi gay depongono una corona di fiori alle Fosse Ardeatine, in memoria della persecuzione degli omosessuali durante il nazismo, da Massimo Consoli battezzata "Omocausto".
    • 26 maggio - Processato in seguito all'arresto del 13 luglio 1993, Francesco Vallini viene condannato in primo grado a tre anni e sei mesi di reclusione per il reato di associazione a delinquere, poiché il tribunale giudica illegale la creazione di un'associazione che difenda un comportamento illegale come la pedofilia. Tuttavia a tutte le accuse di gestione di un circolo di prostituzione minorile, di creazione di snuff movies con uccisione di bambini, lasciate filtrare alla stampa, si rivelano infondate. A Vallini non viene peraltro imputato alcuni reato con minori, ma il solo reato associativo.[133]
    • 11 novembre – Agenti del commissariato Celio fanno irruzione nella sede dell'Ompo's, operando alcuni sequestri e chiudendo l'associazione diretta da Anselmo Cadelli.[130]
    • L'Uzbekistan vara una legge che punisce la sodomia tra adulti consenzienti fino a 3 anni di prigione.
    • La Svezia legalizza le unioni civili.
    • La Corte Suprema canadese dichiara che l'orientamento sessuale è incluso nella legge anti-discriminazione vigente in Canada, e che pertanto l'omosessualità è inclusa in essa.
    • Albania e Moldavia decriminalizzano l'omosessualità.
  • 1996
    • 17 gennaio – Il nuovo regolamento di polizia mortuaria del Comune di Pesaro stabilisce che le coppie di conviventi, comprese quelle del medesimo sesso, hanno il diritto di essere sepolte insieme.
    • 18 gennaio – L'Archivio Consoli, "Rome Gay News", il "Circolo Michelagniolo" (Antonio Di Giacomo), e l'Ompo's (Anselmo Cadelli), lanciano una raccolta di firme per «sostenere il diritto di Dario Bellezza alle concessioni della Legge Bacchelli». L'iniziativa avrà successo e i benefici della la Legge Bacchelli gli vengono riconosciuti dopo un iter di sei mesi anziché nei due anni previsti. L'effetto è comunque puramente simbolico, dato che la morte per Aids dello scrittore avverrà appena due mesi dopo.
    • 20 febbraio – Massimo Consoli intervista per "Rome Gay News" l'ex Ministro degli Interni, il leghista Roberto Maroni. Maroni confessa l'esistenza di dossier sull'omosessualità di personaggi che possono rappresentare un «pericolo» per il Paese.
    • 30 marzo – Muore di Aids Dario Bellezza, non senza polemiche a seguito del fatto che Bellezza aveva rifiutato le terapie mediche (peraltro all'epoca tutt'altro che non risolutive), affidandosi a un "macchinario segreto" che a dire dei suoi creatori garantiva la guarigione. Bellezza aveva dichiarato ai mezzi di comunicazione che il macchinario stava funzionando e che stava guarendo.
    • Nel Burkina Faso l'età del consenso viene equiparata.
    • L'Islanda legalizza le unioni civili.
    • L'Ungheria riconosce le relazioni tra partner dello stesso sesso con unioni domestiche non registrate.
    • La Romania decriminalizza l'omosessualità, senza provocare alcuno scandalo. Lo stesso accade in Repubblica di Macedonia.
  • 1997
    • Nascita di "Gay Lib", associazione di gay liberali e di centrodestra. Il manifesto politico dell'associazione la rende antagonista della scelta della gran maggioranza dei gruppi politici lgbt esistenti di lavorare nella e con la sinistra per l'ottenimento dei propri diritti. Secondo "Gay Lib", questi diritti sarebbeto stati meglio garantiti da forze come la Lega, Alleanza Nazionale e Forza Italia.
    • Il Sudafrica diviene il primo stato a proibire esplicitamente nella sua costituzione la discriminazione sulla base dell'orientamento sessuale.
    • Il Regno Unito estende i diritti di ricongiungimento alle coppie di cittadini stranieri anche dello stesso sesso.
    • Le Isole Figi divengono il secondo paese ad inserire esplicitamente nella propria costituzione la lotta alla discriminazione sulla base dell'orientamento sessuale.
    • Le leggi che proibiscono gli atti privati tra omosessuali vengono abrogate in Tasmania; è l'ultimo stato australiano a farlo. Da questo momento l'omosessualità è legale nell'intero territorio australiano. Lo stesso accade in Ecuador.
    • La Federazione Russa equipara l'età del consenso.
  • 1998
    • Matthew Shepard viene assassinato da due adolescenti per motivi di omofobia, aprendo una grande discussione mondiale sui crimini d'odio.
    • L'Atto di Uguaglianza sul Lavoro viene introdotto in Irlanda, coprendo così i problemi relativi a dimissioni discriminatorie basate sull'orientamento sessuale.
    • L'Ecuador è il terzo paese al mondo a proibire esplicitamente la discriminazione sulla base dell'orientamento sessuale.
    • Bosnia ed Erzegovina, Cile, Kazakistan, Kirghizistan e Tagikistan legalizzano l'omosessualità.
    • Croazia e Lettonia equiparano l'età del consenso.
    • Cipro decriminalizza l'omosessualità.
  • 1999
    • La California adotta la legge sulle unioni civili.
    • La Francia emana le leggi di unione civile (Pacs = PActe Civil de Solidarité); l'evento ha grandi ripercussioni, soprattutto a livello mediatico, in tutto il mondo.
    • La Corte Suprema israeliana riconosce una partner lesbica come un'altra madre legale del figlio biologicamente nato della sua partner.
    • Un gruppo di amici dà vita al Leather Club Roma, che a partire dal 2000 diventerà il punto di riferimento per la comunità leather & fetish del centro Italia.[134]
    • La Finlandia equipara l'età del consenso.

2000-2009

  • 2000
    • Le Unioni Civili entrano in vigore nello Stato americano del Vermont.
    • La Scozia revoca la Clause 28.
    • Fine delle proibizioni di arruolamento di omosessuali: Regno Unito.
    • Equiparazione dell'età del consenso: Bielorussia, Israele, Regno Unito.
    • Decriminalizzazione dell'omosessualità: Azerbaijan, Gabon e Georgia.
    • Altro
      • Il Bundestag (parlamento federale tedesco) si scusa ufficialmente con i gay e le lesbiche perseguiti sotto il regime nazista, e per "i danni fatti ai cittadini omosessuali fino al 1969".
      • L'American Psychiatric Association, in un suo documento ufficiale, inviata ad effettuare ricerche per valutare i rischi ed i benefici delle terapie riparative. I risultati saranno negativi nei confronti del NARTH.
      • Israele riconosce le relazioni dello stesso sesso per scopi d'immigrazione per un partner straniero di un cittadino israeliano.
    • L'Italia promulga una direttiva contro le discriminazioni sul lavoro in base all'orientamento sessuale. Alcune sue parti furono però poi ribaltate nel 2003.

XXI secolo

2001-2009

2001

I primi due uomini sposati ad Amsterdam, Olanda, nel 2001
    • Matrimonio omosessuale:
      • Entra in Vigore: Olanda (prima nazione in cui si legalizza totalmente il matrimonio omosessuale)
    • Unioni Civili:
      • Passano: Finlandia (senza la possibilità di adozione)
      • Entrano in vigore: Germania (senza la possibilità di adozione)
    • Unioni Civili con limitazioni:
      • Entrano in vigore: Portogallo (senza la possibilità di adozioni), cantone svizzero di Ginevra (senza la possibilità di adozioni)
    • Revoca di legislazioni descriminatorie: stato USA dell'Arizona
    • Revoca della definizione di omosessualità come malattia: Cina
    • Legislazioni anti-descriminatorie: stati USA del Rhode Island (settore privato, identità di genere) e del Maryland (settore privato, orientamento sessuale)
    • Equiparazione dell'età di consenso: Albania, Estonia e Liechtenstein.
    • Decriminalizzazione dell'omosessualità: in tutto il resto del Regno Unito
    • Altro:
      • Si ha il caso del “Cairo 52” in Egitto: 52 omosessuali vengono arrestati mediante la legge imprecisa varata nel 1961 contro la depravazione. Il processo si concluderà nel 2003 con la prigionia di 21 degli accusati ed il rilascio dei restanti.
      • Contestatori di destra interrompono il primo Pride di Belgrado.

2002

    • Unioni Civili:
      • Passano: città argentina di Buenos Aires (prima città latino-americana, senza la possibilità di adozione)
      • Entrano in vigore: provincia canadese del Québec (con la possibilità di adozione), Finlandia (senza la possibilità di adozione)
    • Unioni Civili con limitazioni:
      • Passano: cantone svizzero di Zurigo (estensione dei diritti matrimoniali, senza la possibilità di adozione)
    • Revoca di legislazioni descriminatorie: Romania (articolo 200), Costa Rica e stato USA dell'Arkansas
    • Legislazioni anti-descriminatorie: stati USA dell'Alaska (settore pubblico, orientamento sessuale) e di New York (settore privato, orientamento sessuale)
    • Legislazioni sulle adozioni: Sudafrica e Svezia
    • Equiparazione dell'età di consenso: Austria, Bulgaria, Cipro, Ungheria, Moldavia e stato australiano dell'Australia Occidentale.
    • Decriminalizzazione dell'omosessualità: Cina
    • Altro:

2003

    • Matrimonio omosessuale:
      • Entra in Vigore: Belgio (senza la possibilità di adozione) e le provincie canadesi dell'Ontario e del British Columbia
    • Unioni Civili:
      • Passano: stato australiano della Tasmania (con la possibilità di adozione)
      • Entrano in vigore: città argentina di Buenos Aires (con la possibilità di adozione)
    • Unioni Civili con limitazioni:
      • Entrano in vigore: Austria (senza la possibilità di adozione), Croazia (senza la possibilità di adozione)
    • Revoca di legislazioni descriminatorie: Armenia (solo maschile), Stati Uniti (caso Lawrence versus Texas), Inghilterra-Galles-Irlanda del Nord (sezione 28)
    • Legislazioni anti-descriminatorie: Regno Unito (ad esclusione delle organizzazioni religiose, orientamento sessuale), stati USA dell'Arizona (settore pubblico, orientamento sessuale), Kentucky (settore pubblico, orientamento sessuale e identità di genere), Michigan (ramo esecutivo del governo statale, orientamento sessuale), Nuovo Messico (settore privato, orientamento sessuale e identità di genere), Pennsylvania (settore pubblico, identità di genere)
    • Equiparazione dell'età di consenso: Lituania e stati australiani del Nuovo Galles del Sud e del Territorio del Nord
    • Re-criminalizzazione dell'omosessualità: Belize
    • Altro:
    • In Italia:
      • Rosario Crocetta diventa il primo sindaco italiano (a Gela, Sicilia) dichiaratamente omosessuale.
      • Si ha un ribaltamento delle leggi anti-discriminatorie italiane. Secondo il decreto legislativo n. 216 del 9 luglio 2003:
« Nel rispetto dei principi di proporzionalità e ragionevolezza, nell'ambito del rapporto di lavoro o dell'esercizio dell'attività di impresa, non costituiscono atti di discriminazione ai sensi dell'articolo 2 quelle differenze di trattamento dovute a caratteristiche connesse alla religione, alle convinzioni personali, all'handicap, all'età o all'orientamento sessuale di una persona, qualora, per la natura dell'attività lavorativa o per il contesto in cui essa viene espletata, si tratti di caratteristiche che costituiscono un requisito essenziale e determinante ai fini dello svolgimento dell'attività medesima. Parimenti, non costituisce atto di discriminazione la valutazione delle caratteristiche suddette ove esse assumano rilevanza ai fini dell'idoneità allo svolgimento delle funzioni che le forze armate e i servizi di polizia, penitenziari o di soccorso possono essere chiamati ad esercitare. »

Le clausole introdotte nel nostro Paese sanciscono, per la prima volta, che l'orientamento sessuale può assumere rilevanza nel valutare se un cittadino è idoneo o meno ad entrare o permanere nelle Forze armate, in quelle di Polizia e nei Vigili del Fuoco. Il Ministero della Difesa ha quindi varato un regolamento con il quale ha dichiarato di poter lecitamente trattare, per fini istituzionali, anche i dati sensibili riguardanti la vita sessuale dei dipendenti (Decreto Ministeriale 13 aprile 2006, n. 303). Analoghi regolamenti varati da parte di altri ministeri (Interno, Giustizia, Economia e Finanze), dichiarano invece di poter trattare tale tipo di dato nei dipendenti, solo per quanto attiene l'eventuale riattribuzione di genere (cosiddetto "cambiamento di sesso"). Va ricordato come invece la presenza di omosessuali nell'ambito militare e, soprattutto, in quello delle Forze di polizia, sia considerato sovente all'estero del tutto lecito, tanto da avere un'organizzazione sindacale a livello europeo. Analogamente, la legge sulla procreazione assistita (Legge 19 febbraio 2004, n. 40, comma 5) approvata nel corso della medesima legislatura esclude deliberatamente dall'inseminazione assistita le donne lesbiche, indicando espressamente come i componenti della coppia debbano essere obbligatoriamente di sesso diverso:

« possono accedere alle tecniche di procreazione medicalmente assistita coppie di maggiorenni di sesso diverso, coniugate o conviventi (omissis). »

Per quanto tale cambiamento non vada certamente nel senso auspicato dal movimento di liberazione omosessuale, è comunque innegabile che l'omosessualità sia stata in questo modo, per la prima volta, nominata nelle leggi italiane. (Vedi più approfonditamente la voce Omosessualità e legge)

2004

    • Matrimonio omosessuale:
    • Unioni Civili:
      • Entrano in vigore: stato brasiliano di Rio Grande do Sul, Lussemburgo (senza la possibilità di adozione), stato USA del Maine e stato australiano della Tasmania (con la possibilità di adozione)
      • Passano: Nuova Zelanda (senza la possibilità di adozione)
    • Unioni Civili con limitazioni:
      • Entrano in vigore: stato USA del New Jersey
    • Legislazioni sulle adozioni: Germania
    • Divieto di introduzione del matrimonio omosessuale: Australia, stati USA del Mississippi, Missouri, Montana, Oregon e Utah
    • Divieto di introduzione del matrimonio omosessuale e delle Unioni Civili: stati USA dell'Arkansas, Georgia, Kentucky, Louisiana, Michigan, North Dakota, Ohio, Oklahoma, Virginia e Wisconsin
    • Legislazioni anti-discriminatorie: Portogallo (a livello costituzionale), stati USA dell'Indiana (settore pubblico, identità di genere), della Lousian] (settore pubblico, orientamento sessuale) e Maine
    • Equiparazione dell'età di consenso: Lituania
    • Decriminalizzazione dell'omosessualità: Capo Verde, Isole Marshall e Repubblica di San Marino
    • Altro: James McGreevey diviene il primo governatore statunitense apertamente gay.

2005

    • Matrimonio Omosessuale:
      • Entra in vigore: Canada, Spagna (con la possibilità di adozione)
    • Unioni Civili:
    • Legislazioni sulle adozioni: Inghilterra e Galles
    • Divieto di introduzione del matrimonio omosessuale: Lettonia e Uganda
    • Divieto di introduzione del matrimonio omosessuale e delle Unioni Civili: stati USA del Kansas e del Texas
    • Legislazioni anti-discriminatorie: stati USA dell'Illinois (settore privato, orientamento sessuale e identità di genere) e del Maine (settore privato, orientamento sessuale e identità di genere), Nuova Zelanda (prima nazione al mondo a criminalizzare i reati d'odio, identità di genere)
    • Revoca di legislazioni descriminatorie: Porto Rico
    • Equiparazione dell'età di consenso: Hong Kong
    • Altro:
      • Secondo scandalo alla LIA (Love In Action): nel mese di giugno 2005, un ragazzo di 16 anni del Tennessee, Zach Stark, inizia a postare nel suo MySpace la sua esperienza nel "rifugio" di conversione sessuale cristiano. È scandalo a livello internazionale sulle metodologie dell'organizzazione (vedi la sezione relativa nella voce Ex-gay). In seguito a questi eventi, dopo vari tentativi dello stato del Tennessee di far chiudere l'associazione (vani), un'indagine dal Dipartimento di Salute portò ad una protesta formale, perché il gruppo lavorava senza l'autorizzazione dei ragazzi, e quindi illegalmente. Il LIA ha smesso di accettare malati mentali e di dispensare farmaci, e nel febbraio 2006 lo stato del Tennessee ha cessato l'azione legale.
      • Vengono giustiziati in Iran due adolescenti gay, Mahmoud Asgari e Ayaz Marhoni.[137][138][139][140][141][142][143][144]
      • La Corte Suprema sudafricana dichiara l'illegalità di rendere incostituzionali i matrimoni gay.
      • André Boisclair viene scelto come leader del Partito del Quebec, divenendo il primo uomo apertamente gay ad essere eletto come leader di un maggiore partito politico nel Nord America.
    • In Italia:
      • 11 ottobre - Fa scandalo il ricovero dell'imprenditore Lapo Elkann in seguito ad una overdose da mix di oppio, eroina e cocaina da lui acquistata in grossa quantità, che lo coglie dopo una notte brava passata con quattro transessuali. Una di loro, Donato Broco (conosciuto nel mondo della prostituzione come "Patrizia", detto "Il carabiniere"), dichiara al Corriere della Sera che quella sera Lapo aveva cercato compagnia a casa sua, come pare fosse ormai abitudine consolidata.

2006

2007

    • Unioni Civili:
    • Unioni Civili con limitazioni:
    • Legislazioni anti-discriminatorie: Regno Unito Equality Act 2006 (atto di uguaglianza, orientamento sessuale) e stati USA del Colorado (settore privato, orientamento sessuale e identità di genere), Iowa (settore privato, orientamento sessuale e identità di genere), del Kansas (settore pubblico, orientamento sessuale e identità di genere), del Michigan (settore pubblico e identità di genere), dell'Ohio (settore pubblico, orientamento sessuale e identità di genere), dell'Oregon (settore privato, orientamento sessuale e identità di genere) e del Vermont (settore privato e identità di genere)
    • Equiparazione dell'età di consenso: Portogallo, territorio inglese del Jersey[148][149], Vanuatu, Sudafrica
    • Decriminalizzazione dell'omosessualità: Nepal e territori neozelandesi di Niue e Tokelau
    • Altro:
      • Maggio - L'American Psychological Association ha istituito una commissione che, tra i propri compiti, deve analizzare la letteratura scientifica inerente alle terapie con pazienti che hanno problemi riguardanti il proprio orientamento sessuale, in particolare quella a partire dal 1997, anno della sua ultima risoluzione ufficiale in materia. All'interno di questa letteratura scientifica è previsto anche lo studio di quella che riguarda le terapie riparative del NARTH.
      • Settembre: il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad afferma che in Iran gli omosessuali non esistono. È scandalo, dato che tutta l'opinione pubblica mondiale è a conoscenza delle persecuzioni e dello sterminio omosessuale in Medio Oriente.
      • Si ha il primo Gay Pride in un paese musulmano, ad Istanbul, Turchia.[150]
      • 8 febbraio – Viene varato dal Consiglio dei Mininstri il testo del disegno di legge in materia dei “DIritti e doveri delle persone stabilmente Conviventi” (DICO) redatto dai ministri Barbara Pollastrini e Rosy Bindi. L'iter politico del decreto ha una prima svolta nel cambio della dominazione (da Dico a CUS = Contratto di Unione Solidale) per poi terminare con la caduta del Governo Prodi II. Le discussioni sull'argomento furono molteplici e la non accettazione del testo da parte di molti politici, bipartisan, portò al de-facto annullamento della proposta. Dopo la discussione sui DICO/CUS, il “problema omosessualità” rimane trascurato in seguito alla caduta del Governo Prodi e alle nuove elezioni anticipate.
      • La discussione sui Dico viene recepita come un "problema di grande importanza" dalla Chiesa Cattolica. Gli interventi del vicariato e della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), prima per voce del cardinal Camillo Ruini poi del successore Angelo Bagnasco sfociano in un'accesa discussione politico-morale tra le associazioni e i simpatizzanti omosessuali e la maggior parte delle associazioni cattoliche, teodem o comunque anti-gay. Il tutto sfocia nel Family Day del 12 maggio 2007 organizzato dalla CEI e presenziato da associazioni per la famiglia naturale, cattoliche, anti-gay, e politiche che sostengono la causa di una non legislazione dei diritti proposti dai DICO, e più sottolineatamente agli omosessuali. Di tutta risposta sarà il Gay Pride del 28 giugno con contrapposte associazioni gay, lesbiche, transgender e bisessuali, anticlericali, pro-unioni civili e/o matrimonio omosessuale e/o adozione, e politiche che sostengono la causa decennale LGBT.
      • Altra conseguenza dei DICO e del Family Day sarà la piena (poi si andrà scemando) presenza nei media, soprattutto televisivi, della discussione "omosessualità". Tanto per citare le due personalità che più si mostrano su tali temi, ricordiamo Alessandro Cecchi Paone (dichiaratosi gay non molto tempo prima) e Vittorio Sgarbi (che più volte avrà modo di confrontarsi con il tema "omosessualità" in più campi della sua attività lavorativa, sia in televisione che come assessore comunale). Da ricordare, come esempio di impatto sul pubblico e sulla scena, la presenza di varie cause nel programma televisivo Forum che si occupano in parte o in buona sostanza di tali tematiche, rimaste trascurate dai media sotto questo punto di vista, ma sicuramente efficaci come "indicatore ambientale" della situazione sociale del periodo.

2008

    • Matrimonio omosessuale:
      • Entra in vigore: stati USA della California e del Connecticut
      • Passano: Norvegia (con la possibilità di adozione)
    • Unioni Civili:
    • Unioni Civili con limitazioni:
      • Entrano in vigore: stato australiano del Victoria, stato USA dell'Oregon
    • Divieto di introduzione del matrimonio omosessuale: stati USA dell'Arizona
    • Divieto di introduzione del matrimonio omosessuale e delle Unioni Civili: stato USA della Florida
    • Legislazioni sulle adozioni: Uruguay
    • Divieto di introduzione di legislazioni sulle adozioni: stato USA dell'Arkansas
    • Legislazioni anti-discriminatorie: stato USA della California
    • Equiparazione dell'età di consenso: Nicaragua, Panamà, Sudafrica
    • Decriminalizzazione dell'omosessualità: Nicaragua e Panamà
    • Altro:
      • Il Kosovo dichiara di essere un paese indipendente e internazionale con una nuova costituzione che include l'orientamento sessuale, imponendosi come prima nazione indipendente a promuovere sin dall'inizio tale anti-discriminazione.
      • 3 giugno - Hanno luogo i primi due matrimoni civili omosessuali (tra due uomini e tra due donne) nell'isola greca di Tilos, ma la corte suprema e il ministro della giustizia annullano i due matrimoni.
Jóhanna Sigurðardóttir, Primo Ministro dell'Islanda e prima ed unica primo ministro apertamente gay nella storia

2009

2010-2020

2010

  • Il matrimonio omosessuale entra in vigore in Portogallo (senza la possibilità di adozione), Islanda (con la possibilità di adozione), nella città Città del Messico (con la possibilità di adozione), negli stati USA del New Hampshire (con la possibilità di adozione), distretto di Washington, ed Argentina[164].
  • Le Unioni civili entrano in vigore in Austria (senza la possibilità di adozione) e sono approvate nello stato USA delle Hawaii (con la possibilità di adozione)[165], Irlanda[166].
  • Diritti dei transessuali: L'Australia diventa il primo paese al mondo a riconoscere un genere 'non specifico'[167] nel momento in cui, nel Nuovo Galles del Sud, Norrie May-Welby viene riconosciut* come "né maschio né femmina", in seguito all'insistente richiesta di decidere per sé un genere.[168].
  • Nello stato USA della California il giudice distrettuale Vaughn R. Walker stabilisce che è incostituzionale proibire i matrimoni gay nello Stato).[169]
  • Il FRA ("Agenzia per i Diritti Fondamentali" dell'Unione Europea) indica Roma come la città europea con il più alto numero di omicidi a sfondo omofobico.[170]

2011

  • Febbraio. Sospende le pubblicazioni "Aut", periodico del Circolo Mario Mieli.
  • Il matrimonio omosessuale entra in vigore nello Stato di New York (con la possibilità di adozione).
  • Le unioni civili entrano in vigore in Irlanda (senza la possibilità di adozione), nell'isola britannica di Man (con adozione congiunta), nel Liechtenstein, e negli stati Usa dell'Illinois (con adozione congiunta) e del Rhode Island. Vengono approvate anche negli stati USA del Delaware e delle Hawaii.
  • L'omosessualitò viene decriminalizzata in Mozambico, e a São Tomé e Príncipe.
  • Negli Usa viene abolito il Don't ask, don't tell, una legge che escludeva dal servizio militare tutte le persone apertamente lesbiche, gay o bisessuali.
  • Elio Di Rupo diventa il primo capo di governo apertamente gay della storia del Belgio.

2012

2013

Note

  1. Explaining the early human mind
  2. Timeline of more History
  3. Reeder, Greg (ottobre 2000). "Same-sex desire, conjugal constructs, and the tomb of Niankhkhnum and Khnumhotep". World Archaeology n.32
  4. Devereaux, George, "Greek Pseudo-homosexuality and the Greek Miracle", Symbolae Osloenses, 13 (1967)
  5. (Percy III, 1996)
  6. Gregory Woods, Tre battaglie. Archetipi di omoerotismo nella letteratura di guerra, "Sodoma" n. 3 - Primavera Estate 1986 (online in formato .pdf qui).
  7. Sergio Musitelli, Maurizio Bossi, Remigio Allegri, Storia dei costumi sessuali in occidente dalla preistoria ai giorni nostri, Rusconi, Milano 1999, pp. 126-127.
  8. Ancient History Sourcebook: Suetonius: De Vita Caesarum-Nero, c. 110 C.E
  9. Svetonio, Vita di Nerone, XXVIII e XXIX; cit. in Sergio Musitelli, Maurizio Bossi, Remigio Allegri, Storia dei costumi sessuali in occidente dalla preistoria ai giorni nostri, Rusconi, Milano 1999, pp. 121-122.
  10. Dio Cassius, Epitome of Book 68.6.4; 68.21.2–6.21.3
  11. Apologia I, 27. Citato da Uta Ranke-Heinekenn, Eunuchi per il regno dei cieli, Rizzoli, Milano 1990, p. 66.
  12. Historia Augusta - Vita di Eliogabalo
  13. Cassio Dione, Storia romana
  14. Codice di Teodosio 9.8.3: "Quando un uomo sposa ed è sul punto di offrirsi a uomini in maniera femminile (quum vir nubit in feminam viris porrecturam), cosa desidera, quando il sesso ha perso tutto il suo significato; quando non è redditizio conoscere il reato; quando Venere viene cambiata in un'altra forma; quando l'amore viene cercato ma non trovato? Ordiniamo gli statuti per presentare le leggi che dovranno essere armate con una spada vendicativa, per le quali quelle persone infamate che sono ora, o che potrebbero essere d'ora in avanti, colpevoli potranno essere soggette ad una pena squisita.
  15. (Theodosian Code 9.7.6): All persons who have the shameful custom of condemning a man's body, acting the part of a woman's to the sufferance of alien sex (for they appear not to be different from women), shall expiate a crime of this kind in avenging flames in the sight of the people.
  16. Evagrio, Historia ecclesiastica, 3.39.
  17. Giustiniano, Novellae 77 e 144
  18. Giustiniano, Novelle 77, 144
  19. Codice Visigotico 3.5.5, 3.5.6; Online qui: [1] (in inglese).
  20. (Fone, 2000)
  21. Christianity, Social Tolerance, and Homosexuality, John Boswell.
  22. PETRI DAMIANI Liber gomorrhianus , ad Leonem IX Rom. Pon. in Patrologiae Cursus completus...accurante J.P., MIGNE, series secunda, tomus CXLV, col. 161; CANOSA, Romano, Storia di una grande paura. La sodomia a Firenze e a Venezia nel quattrocento, Feltrinelli, Milano 1991, pp.13-14
  23. Opera Omnia.
  24. Smith "John of Tours" Downside Review p. 140
  25. (Boswell, 1981) p.215 states "The Council of London of 1102 ... insisted that in future sodomy be confessed as a sin."
  26. Canosa, Romano, Storia di una grande paura La sodomia a Firenze e a Venezia nel quattrocento, Feltrinelli, Milano 1991, p. 16.
  27. John Boswell, Christianity, Social Tolerance, and Homosexuality (1980) p. 293.
  28. Doherty, Paul, Isabella and the strange death of Edward II, Constable and Robinson, 2003.
  29. storia completa qui
  30. Crompton, Louis. Homosexuality and Civilization. Cambridge & London: Belknap Press of Harvard University Press, 2003
  31. Canosa, Romano – Colonello, Isabella, Storia della prostituzione in Italia, Sapere 2000, Roma 1989, p. 29.
  32. ASV, C.X., Misti, reg. 8, cc. 134 v, 135 v, 141 v, 142 r, 145 r, 146 v; MARTINI, GABRIELE, Il "Vitio Nefando" nella venezia del seicento Aspetti sociali e repressione di giustizia, Jouvence, Roma 1988, p. 24; RUGGIERO, GUIDO, Patrizi e Malfattori. La violenza a Venezia nel primo Rinascimento, BOLOGNA 1982, PP. 86 - 88.
  33. ASV, C.X., Misti, reg. 9, c. 179 r.; MARTINI, GABRIELE, Il "Vitio Nefando" nella venezia del seicento Aspetti sociali e repressione di giustizia, Jouvence, Roma 1988, p. 20.
  34. ASV, C.X., Misti, reg. 9, c. 179 r, 179 v.; MARTINI, GABRIELE, Il "Vitio Nefando" nella venezia del seicento Aspetti sociali e repressione di giustizia, Jouvence, Roma 1988, p. 25.
  35. MARTINI, GABRIELE, Il "Vitio Nefando" nella venezia del seicento Aspetti sociali e repressione di giustizia, Jouvence, Roma 1988, p. 35.
  36. ASV, Dieci, Miste, Reg.10, c 44r 1422 e c 56 r 1423; RUGGIERO, GUIDO, I confini dell'eros crimini e sessualità nella Venezia del Rinascimento, Marsilio 1988, p. 229.
  37. CANOSA, ROMANO – COLONNELLO, ISABELLA, Storia della prostituzione in Italia da quattrocento alla fine del settecento, Sapere 2000, Roma 1989, p. 29 nota 5; S. BERNARDINO DA SIENA, Le prediche volgari, Riccoli e C., Milano e Roma 1936, p. 893 e ss.
  38. CANOSA, ROMANO – COLONNELLO, ISABELLA, Storia della prostituzione in Italia da quattrocento alla fine del settecento, Sapere 2000, Roma 1989, p. 166 nota 1. Il decreto è riportato in L.T., Della vita privata dei genovesi, seconda edizione, tip. Del R. Istituto dei Sordomuti, Genova 1875, p. 427.
  39. ASF, Provvisioni, 123, 12 aprile 1432; BARBAGLI, MARZIO – COLOMBO, ASHER, Omosessuali moderni, il Mulino, Bologna 2001, p. 229; CANOSA, ROMANO – COLONNELLO, ISABELLA, Storia della prostituzione in Italia da quattrocento alla fine del settecento, Sapere 2000, Roma 1989, pp. 31 - 32.
  40. ASV, Dieci, Deliberazioni Miste, eg. 12, c. 169r, 1444; DELL'ORSO, CLAUDIO, Venezia libertina i luoghi della memoria erotica, Arsenale Editrice, Venezia 1999, p. 62 e p. 67.
  41. CANOSA, ROMANO – COLONNELLO, ISABELLA, Storia della prostituzione in Italia da quattrocento alla fine del settecento, Sapere 2000, Roma 1989, p. 59.
  42. SV, C.X., Misti, reg. 14, c. 19 v.; MARTINI, GABRIELE, Il "Vitio Nefando" nella venezia del seicento Aspetti sociali e repressione di giustizia, Jouvence, Roma 1988, p. 34.
  43. ASV, C.X., Misti, reg. 15, c. 148r; MARTINI, GABRIELE, Il "Vitio Nefando" nella venezia del seicento Aspetti sociali e repressione di giustizia, Jouvence, Roma 1988, p. 20.
  44. ASV, C.X., Misti, reg. 15, c. 148 r.; MARTINI, GABRIELE, Il "Vitio Nefando" nella venezia del seicento Aspetti sociali e repressione di giustizia, Jouvence, Roma 1988, p. 20.
  45. BARBAGLI, MARZIO – COLOMBO, ASHER, Omosessuali moderni, il Mulino, Bologna 2001, p. 230.
  46. Archivio di Stato di Venezia, Dieci, Miste, Reg. 16, c. 110 r(1462); RUGGIERO, GUIDO, I confini dell'eros crimini e sessualità nella Venezia del Rinascimento, Marsilio 1988. / The Boundaries of Eros, Oxford University Press, Oxford 1985, pp. 194 -195.
  47. Archivio di Stato di Venezia, Dieci, Miste, Reg. 16, cc. 164v-167v (1464); Ruggiero, Guido, I confini dell'eros crimini e sessualità nella Venezia delRinascimento, Marsilio 1988. / The Boundaries of Eros, Oxford University Press, Oxford 1985, pp. 194 -195.
  48. Dell'Orso, Claudio, Venezia libertina i luoghi della memoria erotica, Arsenale Editrice, Venezia 1999, p. 21.
  49. RUGGIERO, GUIDO, I confini dell'eros crimini e sessualità nella Venezia del Rinascimento, Marsilio 1988. / The Boundaries of Eros, Oxford University Press, Oxford 1985, p. 202.
  50. HANS, MAYER, Aussebseitur, Suhrkamp Verlag Frankfurt am Main, Frankfurt 1975; tr. it. HANS, MAYER, I diversi, Garzanti, Milano 1977, p. 164.
  51. 51,0 51,1 CANOSA, ROMANO – COLONNELLO, ISABELLA, Storia della prostituzione in Italia da quattrocento alla fine del settecento, Sapere 2000, Roma 1989, p. 167 nota 2
  52. Martini, Gabriele, Il "Vitio Nefando" nella venezia del seicento Aspetti sociali e repressione di giustizia, Jouvence, Roma 1988, p. 13.
  53. CANOSA, ROMANO – COLONNELLO, ISABELLA, Storia della prostituzione in Italia da quattrocento alla fine del settecento, Sapere 2000, Roma 1989, p. 168 nota 5.
  54. (EN) La legge in Inghilterra dal 1290 al 1885 riguardo l'omosessualità
  55. Carmelo Trasselli e Maurice e Monique Aymard, Du fait divers à l'histoire sociale. Criminalité et moralité en Sicile au début de l'époque moderne, "Annales ESC", XVIII 1973, pp. 226-246, p. 229.
  56. http://www.giovannidallorto.com/saggistoria/calca/calca1.html Giovanni Dall'Orto, Una cerchia libertina a Brescia nel 1550], "Sodoma" n. 5, primavera-estate 1993, pp. 43-55.
  57. Romano Canosa, La vita quotidiana a Milano in età spagnola, Longanesi, Milano 1996, pp. 162-170.
  58. Godbeer, Richard (2002). Sexual revolution in early America. Baltimore: Johns Hopkins University Press
  59. Borris, Kenneth (2004). Same-sex desire in the English Renaissance: a sourcebook of texts, 1470–1650. New York:Routledge
  60. Foster, Thomas (2007). Long Before Stonewall: Histories of Same-Sex Sexuality in Early America. New York University Press.
  61. Vincenzo Bellondi, Documenti e aneddoti di storia veneziana (810-1854), Seeber, Firenze 1902, p. 80.
  62. Brigitte Eriksson, A lesbian execution in Germany, 1721: the trial records, "Journal of homosexuality", VI (1) 1981, pp. 27–40.
  63. Maria G. Di Rienzo , Alla corte di "Mamma Clap". La sottocultura omosessuale nella Londra del Settecento, "Babilonia", luglio/agosto 1999.
  64. (Virginia Bill number 64; authored by Jefferson; 18 June 1779) [senza fonte]
  65. Marzio Barbagli e Asher Colombo, Omosessuali moderni, il Mulino, Bologna 2001, p. 236, che cita da J. Wolgang Goethe, Brief Wolgang von Goethes über die mannmänliche Liebe in Rom, in: "Jahrbuch für sexuelle Zwischenstufen", 5, pp. 425–426.
  66. Testo completo del Codice Penale, in inglese
  67. [http://www.culturagay.it/cg/saggio.php?id=178 CulturaGay.it - La persecuzione degli omosessuali in Olanda durante la seconda guerra mondiale
  68. Giorgio Giannini, Ai margini della memoria
  69. Gino Bandini (a cura di), Giornali e scritti politici clandestini della Carboneria romagnola, Albrighi, Segati e c., Milano 1908, pp. 21-22 e pp. 226-227.
  70. Beyond Carnival. Green, James. The University of Chicago Press. 1999.
  71. L'OMOSESSUALITÀ NELLE PRIGIONI E NEI LAGER SOVIETICI, CON TESTIMONIANZE
  72. [2]
  73. 73,0 73,1 Errore nelle note: Marcatore <ref> non valido; non è stato indicato alcun testo per il marcatore Fonte:_Giovanni_Dall.27Orto
  74. David Swarbrick, Offences against the person act 1861. Estratto dalla legge, in inglese.
  75. Codice penale della repubblica di San Marino, Nobili, Pesaro 1865.
  76. Enrico Oliari, L'omo delinquente, Prospettiva editrice, Roma 2006, pp. 46-53. Questo capitolo è anche online col titolo: Padre Stanislao Ceresa e i "quarti di nobiltà" su Culturagay.it.
  77. La storia completa qui è qui: http://www.oliari.com/ricerche/pissavini.html
  78. The trials of Oscar Wilde, con estratti dai verbali del processo.
  79. Sulla vicenda si veda: Enrico Oliari, Bassano 1902: Antonio Fogazzaro e il fattaccio del collegio Vinanti, Culturagay.it. Cfr. anche: Anonimo, Scandalo in un convitto maschile, "Il Cittadino di Brescia", 20 novembre 1902.
  80. (Chauncey, 1995)
  81. Enrico Oliari, Pallanza 1904: il terribile "Scandalo dei Marianisti", "Culturagay.it". Poi in: Enrico Oliari, L'Omo delinquente. Scandali e delitti gay dall'Unità a Giolitti. Prospettiva editrice, Roma 2006
  82. Steakley, James D. (revised 1989). "Iconography of a Scandal: Political Cartoons and the Eulenburg Affair in Wilhelmin Germany", Hidden from History: Reclaiming the Gay & Lesbian Past (1990), Duberman, et al., eds. New York: Meridian, New American Library, Penguin Books. ISBN 0-452-01067-5.
  83. John Lauritsen, David Thorstad, Per una storia del movimento dei diritti omosessuali (1864-1935), Savelli, Roma 1979.
  84. Enrico Oliari, Roma, 1908: Processo a Wilhelm von Plueschow. Anche in: Enrico Oliari, L'Omo delinquente. Scandali e delitti gay dall'Unità a Giolitti. Prospettiva editrice, Roma 2006.
  85. Enrico Oliari, L'omo delinquente, Prospettiva editrice, Roma 2006, pp. 175-183. Questo capitolo è anche online, col titolo: Milano 1909: scoppia lo "Scandalo dei pompieri", su Culturagay.it.
  86. Enrico Oliari, L'omo delinquente, Prospettiva editrice, Roma 2006, pp. 184-189. Questo capitolo è anche online, col titolo: Treviso, 1910: il segreto del colonnello, su Culturagay.it.
  87. Anonimo, Lo scandalo della Corte vaticana in Pretura. Due camerieri di cappa e spada l'un contro l'altro, "La stampa", 7 febbraio 1911; Anonimo, Der Homosexuelle Skandal am Papsthofe, "Nord und Sud", n. 136, Marz 1911, pp. 429-430; Anonimo, Déloyauté anticléricale, "La croix", 10 février 1911 (Numéro 8556).
  88. "Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia", 26 aprile 1911, p. 1202.
  89. Si veda: hirschfeld.in-berlin.de, The first Institute for sexual science; stonewallsociety.com e Atina Grossmann, Reforming sex, Oxford University Press, 1995.
  90. 90,0 90,1 Deportazione omosessuale
  91. Analizza il caso: Amedeo Dalla Volta, Una associazione a delinquere nel reato di violenza carnale contro natura, "Zacchia. Rassegna di studi medico legali", VIII 1929, pp. 1-12.
  92. Omofobia Sovietica
  93. Healey, Dan. "Masculine purity and 'Gentlemen's Mischief': Sexual Exchange and Prostitution between Russian Men, 1861-1941". Slavic Review. Vol. 60, No. 2 (Summer, 2001), p. 258.
  94. Dan Healey GLQ 8:3 Homosexual Existence and Existing Socialism New Light on the Repression of Male Homosexuality in Stalin's Russia
  95. Circolo Pink (a cura di), Le ragioni di un silenzio. La persecuzione degli omosessuali durante il nazismo e il fascismo, Ombre corte, Verona 2002.
  96. (DE) Hans Davidsen-Nielsen, Carl Vaernet-Der dänische SS-Arzt im KZ Buchenwald, Edition Regenbogen, Wien 2004, ISBN 3-9500507-2-8
  97. Hans-Georg Stümke, Homosexuelle in Deutschland: Eine politische Geschichte, München 1989. ISBN 3-406-33130-0
  98. Johnson, David K. (2004). The Lavender Scare: The Cold War Persecution of Gays and Lesbians in the Federal Government. University of Chicago Press. ISBN 0-226-40190-1.
  99. Andrew Hodges, Alan Turing Una Biografia (Titolo Originale Alan Turing, The Enigma)
  100. Greg Egan, Oracolo, un racconto ispirato alla vita di Turing.
  101. Valeria Patera, La mela di Alan - hacking the Turing Test, 2007, Di Renzo Editore
  102. David Leavitt, L'uomo che sapeva troppo - Alan Turing e l'invenzione del computer, CODICE EDIZIONI
  103. Daily Mail: "Lord Montagu on the court case which ended the legal persecution of homosexuals," 17 July 2007
  104. Vedi la voce Ex-gay e la relativa voce in inglese
  105. 105,0 105,1 Giovanni Dall'Orto: tentativi di criminalizzazione dell'omosessualità in Italia
  106. 106,0 106,1 106,2 106,3 106,4 106,5 Cronologia gay
  107. Donald McLeod, A brief history of gay: Canada's first gay tabloid, 1964-1966
  108. Our Silver Anniversary: Canadians have been organizing for twenty five years!, "Newsletter of the Canadian Gay Archives", VII 1989, (National Archives for Lesbians and Gay Men)
  109. Gene Compton's Cafeteria Riot Online
  110. Shilts, Randy (1982). The Mayor of Castro Street. New York: St. Martin's Press. ISBN 0-312-52331-9.
  111. Stefano Bolognini, Il mostro è servito. Da Gay.it. Un'analisi dal punto di vista della comunità omosessuale, ingiustamente accusata del crimine.
  112. Dennis Altman, Omosessuale, oppressione e liberazione, Arcana, Roma 1974.
  113. David Carter, Stonewall: the riots that sparked the gay revolution, St. Martin's Press, New York 2004.
  114. Massimo Consoli, Stonewall. Quando la rivoluzione è gay, Napoleone, Roma 1990.
  115. John D'Emilio, Sexual politics, sexual communities, The University of Chicago Press, Chicago 1983.
  116. Martin Duberman, Stonewall, Dutton, New York 1993.
  117. Mariasilvia Spolato, I movimenti omosessuali di liberazione, Samonà e Savelli, Roma 1972.
  118. Donn Teal, The gay militants, Stein and Day, New York 1971.
  119. Warner, Tom. Never Going Back: A History of Queer Activism in Canada, 2002 University of Toronto Press, ISBN 0-8020-8460-5
  120. The Knitting Circle - Gay Left Collective
  121. We are sorry.
  122. Coming Out: Homosexual Politics in Britain from the Nineteenth Century to the Present, Quartet Books 1977; 2nd revised edition, with new chapter and bibliography, 1990
  123. Randy Shilts, The Mayor of Castro Street, 1982; Wallace Turner, "San Francisco Mayor is slain; City Supervisor also killed; ex-official gives up to Police", "The New York Times", 28 novembre, 1978.
  124. ILGA
  125. Frederick Quist, I feel a bit gay today.
  126. Articolo di Jenner Meletti (da gaynews.it)
  127. CDC (1981, 5th June), Pheumocystis Pneumonia – Los Angeles, "MMWR", Vol. 30, n. 21.
  128. Oswald, G. A., et all., Attempted immune stimulation in the "gay compromise syndrome", "BMJ", October 16 1982, n. 285 (6348), p. 1082.
  129. Current trends update on Acquired Immune Deficiency Syndrome (AIDS) – United States, September 24 1982, "MMWR Weekly", 31 (37), pp. 507-508 e 513-514.
  130. 130,00 130,01 130,02 130,03 130,04 130,05 130,06 130,07 130,08 130,09 130,10 130,11 Cronologia Gay
  131. Sunstone Magazine March 1986 Interview with Antonio A. Feliz Pages 43-44
  132. Berger, J (1985) ‘Rock Hudson, screen idol, dies at 59'. The New York Times, October 3rd.
  133. Gianni Rossi Barilli, Il movimento gay in Italia, Feltrinelli, Milano, 1999, p. 217
  134. Leather Club Roma
  135. Margry, Peter Jan: The Murder of Pim Fortuyn and Collective Emotions. Hype, Hysteria, and Holiness in the Netherlands? published in the Dutch magazine Etnofoor: Antropologisch tijdschrift nr. 16 pages 106-131, 2003
  136. UK Gay News - New Adoption Law Gives Gay Couples Joint Rights
  137. L'articolo originale dell'ISNA (in farsi, con 3 foto dell'esecuzione capitale)
  138. Gianni Rossi Barilli, E così Sharia, "Pride" n. 75, settembre 2005.
  139. Report on executions homosexuals Iran.
  140. Place of martyrdom.
  141. Flaws in Blade report of executions in Iran.
  142. Iran executes gay teenagers.
  143. Mixed reports on Iran teen hangings.
  144. Holland Freezes Gay Extraditions To Iran.
  145. South Australia gays get new rights
  146. Island Chain Votes To Ban Discrimination Against Gays
  147. Gay sex at 16 legal, Man
  148. BBC: State votes for consent age drop
  149. Sexual Offences (Jersey) Law 2007
  150. Video su Youtube.
  151. http://www.365gay.com/news/sweden-oks-gay-marriage Sweden oks gay marriage
  152. Eckhoff and Grant Schulte, Unanimous ruling: Iowa marriage no longer limited to one man, one woman, "Des Moines Register", 3 aprile 2009.
  153. Vermont legalizes gay marriage The Burlington Free Press
  154. Gay marriage law signed in Maine, advances in N.H., "The Boston Globe"
  155. Christopher Dean Hopkins, Catania: Gay marriage bill will debut Tuesday, "The Washington Post",4 ottobre 2009.
  156. SB 5688 - 2009-10 - Expanding the rights and responsibilities of state registered domestic partners.. Washington State Legislature. URL consultato in data 4 agosto 2009.
  157. Japan allows its citizens same-sex marriage abroad
  158. Template:Cita news
  159. Template:Cita news
  160. Obama Signs Defense Policy Bill That Includes 'Hate Crime' Legislation | Fox News
  161. Gay sex decriminalised in India, "BBC News", 2 luglio 2009.
  162. Jonas Moody, Iceland picks the world's first openly gay PM, "Time", 30 gennaio 2009.
  163. Ofra Edelman, Gay couple wins right to adopt foster son, "Haaretz", 11 marzo 2009.
  164. G@yNews.it - Argentina: voto storico, sì ai matrimoni omosessuali.
  165. G@yNews.it - Usa: Hawaii approvano unioni civili gay
  166. G@yNews.it - L'Irlanda approva la legge per le coppie di fatto
  167. [http://www.pinknews.co.uk/2010/03/11/australia-is-first-to-recognise-non-specified-gender/ Jane Fae, Australia is first to recognise 'non-specified' gender, "Pink News", 11 marzo 2010
  168. Australia's gender-free Norrie now being forced to choose "male" or "female", "Queerty"
  169. California, giudice: ok a nozze gay, "Gaynews.it"
  170. G@yNews.it - Roma è la capitale europea con il più alto numero di omicidi gay, "Gaynews.it".
  171. La Danimarca approva la legge per i matrimoni fra persone dello stesso sesso
  172. (EN)- Il matrimonio omosessuale vince anche con il referendum, "Huffington Post"
  173. Michael O'Brien, Obama: 'Penso che le coppie gay debbano avere il diritto di sposarsi, 9 maggio 2012; Jackie Calmes & Peter Baker, Obama dice che i matrimoni gay dovrebbero essere legalizzati, "nytimes.com", 9 maggio 2012.
  174. - La Nuova Zelanda dà il via libera ai matrimoni gay
  175. - L'Uruguay apre ai matrimoni gay, ma solo per le coppie uruguayane
  176. - Francia, matrimoni gay approvati dal governo
  177. - Sì unanime del Consiglio nazionale di giustizia brasiliano alle nozze gay
  178. - Nozze gay, il Delaware è l'11º stato USA a dare l'ok
  179. - Il presidente Obama è contento per le nozze gay alle Hawaii
  180. - Con il Minnesota, gli stati USA pro nozze gay salgono a 12
  181. - La Corte Suprema del Nuovo Messico dichiara legali i matrimoni gay
  182. - Rhode Island, matrimoni gay saranno celebrati dal 1º agosto 2013
  183. - Rhode Island, matrimoni gay saranno celebrati dal 1º agosto 2013
  184. - Un giudice legalizza i matrimoni gay nello Utah
  185. - Nozze gay di nuovo possibili in California
  186. - La regina firma la legge: nozze gay in Inghilterra e Galles dall'estate 2014
  187. - Anche l'Illinois dice sì ai matrimoni fra persone dello stesso sesso
  188. - L'Alta Corte dell'Australia vieta i matrimoni gay
  189. - USA, Corte Suprema riconosce i matrimoni gay
  190. - Vittoria dei cattolici: il 65% dei croati boccia il matrimonio gay

Altre fonti

(fonti utilizzate soprattutto dalla metà del XIX secolo in poi)

Voci correlate